Norimberga a Natale: cosa vedere in 3 giorni

Norimberga è considerata una delle città più belle della Germania. Il centro storico è un gioiello medievale che risplende ancora di più a Natale, quando Piazza del Mercato si riempie delle bancarelle del Christkindlesmarkt, annoverato anche da un recente articolo di Expedia, come uno dei mercatini più famosi e belli d’Europa. 

Ecco il mio suggerimento di itinerario di 3 giorni a Norimberga a Natale

Giorno 1

  1. I Mercatini di Natale in Piazza del Mercato
  2. La Schoener Brunnen
  3. La Chiesa di San Lorenzo
  4. La Frauenkirche
  5. Il Kaiserburg

Giorno 2

  1. Il Centro di documentazione sul  Nazismo
  2. Il Tribunale del Processo di Norimberga

Giorno 3

  1. Il Museo del Giocattolo
  2. La Weissgerberggasse
  3. Il Ponte delle Catene

I mercatini di Natale di Norimberga

Gli abitanti di Norimberga giurano che il  Christkindlesmarkt è il mercatino di Natale più bello del mondo! In effetti trovandosi in Piazza del Mercato nel periodo natalizio si è letteralmente avvolti da un’atmosfera magica, con centinaia di bancarelle e tutti gli edifici illuminati a festa. I mercatini di Norimberga sono il posto giusto dove comprare sciarpe, ciabatte, cappelli di lana ma sopratutto dove assaggiare lo street food locale, dove a farla da padrona è la salsiccia di Norimberga.

La Chiesa di San Lorenzo

Realizzata tra il 1250 e il 1477, è uno dei simboli di Norimberga. Si trova nel cuore del centro storico e ha un’imponente facciata incorniciata da due alte torri. L’interno conserva pregevoli opere d’arte tra cui “Il saluto all’angelo”, una statua lignea di Veit Stoss che ritrae la Vergine e l’arcangelo Gabriele.

La Frauenkirche

La Frauenkirche (la Chiesa di Nostra Signora) sorge sul lato orientale di Piazza del Mercato. La chiesa risale al 1300 e si caratterizza per la facciata in mattoni dalle sfumature rossastre. L’elemento più famoso è il Männleinlaufen, un carillon che celebra l’antica procedura di elezione degli imperatori della città. Ogni giorno alle 12:00 va in scena un simpatico teatrino con le statue dei principi elettori che danzano attorno all’imperatore.

La Schoener Brunner

L’imponente fontana Schoener Brunnen troneggia in Piazza del Mercato con la sua guglia gotica. Risalente al XIV secolo, fu distrutta durante la guerra e quella attuale è una copia dell’originale. L’elaborata decorazione comprende oltre quaranta figure a colori e due anelli di ottone, che si dice portino fortuna se toccati.

 

Il Kaiserburg

Il Castello di Norimberga si trova sulla sommità della collina che sovrasta il centro storico. L’interno è visitabile ma risulta abbastanza spoglio, la cosa più interessante è la Cappella Palatina con l’altare medievale. Vale comunque la pena salire fin su per ammirare Norimberga dall’alto.

Il centro di documentazione sul Nazismo

Il secondo giorno è interamente dedicato a ripercorrere la storia di Norimberga legata al Terzo Reich. Durante il nazismo, la città fu infatti dichiarata la Capitale del Reich ed era il luogo dove si tenevano i raduni. Oggi la sede dei raduni ospita il centro di documentazione sul nazismo, con fotografie, documenti, video che illustrano la storia del partito. Dal centro si può raggiungere a piedi il campo Zeppelin dove si può vedere la tribuna da cui Hitler teneva i comizi.

Il Tribunale del processo di Norimberga

All’interno del tribunale di Norimberga è possibile visitare la Sala 600, dove si svolse il processo ai capi nazisti. Entrare nella sala, osservare le panche dove si sedettero gli imputati è un’esperienza toccante e molto formativa, equivale a tenere vivo il ricordo di un passato difficile ma che deve servire a monito per il futuro.

Il Museo del Giocattolo

Norimberga è sempre stata un centro importante di produzione del giocattolo, non è quindi un caso che proprio qui si trovi il più grande museo del giocattolo al mondo! Anche se non viaggiate con bambini, dedicate un paio d’ore a questo gioiello. Il museo è un vero tuffo nel passato, con giocattoli di tutte le epoche,  e proprio per questo può essere una bellissima occasione per riscoprire oggetti legati alla propria infanzia.

Il Ponte delle catene

Si tratta di uno dei pochi ponti rimasti all’interno del centro storico. Le case in legno che lo incorniciano rendono quest’angolo di città particolarmente suggestivo e fotogenico!

La Weissgerbergasse

A pochi passi dal ponte delle catene si trova questa viuzza acciottolata molto caratteristica. Le antiche case che affacciano sulla via ospitavano un tempo le dimore e le botteghe artigiane dei conciatori. E’ una delle poche zone di Norimberga ad essere uscita quasi indenne dai bombardamenti, cosa che contribuisce a creare un’atmosfera molto autentica. E’ il luogo perfetto per cenare in uno dei pub e locali tipici, terminando così in bellezza la visita di Norimberga.

 

CATEGORY: Europa

Silvia Viaggiolibera

Related items

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, si acconsente a questo. Per informazioni su come disabilitare i cookie, leggere l' Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi