Viaggio a Dublino: cosa vedere in tre giorni

Vivere Dublino significa immergersi nelle atmosfere letterarie di James Joyce e Oscar Wilde, frequentare i locali tradizionali dove la gente vi accoglierà con calore e una generosa dose di allegria, visitare i parchi cittadini, passeggiare lungo il fiume Liffey e fare tardi la sera nei tanti pub che rendono il suo centro storico elettrizzante a tutte le ore del giorno e della notte.

Per queste ragioni un viaggio in Irlanda non può prescindere da tre giorni a Dublino. I suoi abitanti sono accoglienti e disponibili a risolvere i piccoli dubbi del viaggiatore e pazienti anche con chi l’inglese non lo mastica da un po’ di tempo. L’atmosfera è dinamica e le tante cose da vedere rendono una tre giorni a Dublino un’esperienza unica e indimenticabile.

Ecco le tappe dell’itinerario a Dublino di 3 giorni:

  1. Trinity College
  2. National Gallery of Ireland
  3. Merrion Square
  4. James Joyce Tower and Museum
  5. Dublin Castle
  6. Temple Bar
  7. Grafton Street
  8. Phoenix Park

 

Il Trinity College

Per gli appassionati di arte e cultura la visita può iniziare dal Trinity College, vera e propria istituzione cittadina. Qui è conservato l’incredibile Book of Kells, un’opera d’arte risalente al IX secolo dopo Cristo e considerata dagli studiosi una delle opere più importanti dell’epoca. La National Gallery of Ireland ospita capolavori di inestimabile valore tra cui la Cattura di Cristo del Caravaggio e l’Annunciazione di Rubens. E naturalmente ci sono i musei dedicati a James Joyce e Oscar Wilde a testimoniare quanto gli irlandesi siano in gradi di creare con le parole.

 

Trinity_College_-_Great_Court_

Photo by Rafa Esteve / CC BY-SA 4.0 (https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/9/94/Trinity_College_-_Great_Court_02.jpg)

Da Merrion Square al Dublin Castle

In Merrion Square la casa dell’autore del Dorian Gray fa bella mostra di sé in un edificio georgiano dalle linee eleganti. Disposta su due piani è stata acquistata dal’American College di Dublino nel 1994 che ne ha restaurato gli interni per riportarli alle condizioni originali. La James Joyce Tower and Museum è situata dieci chilometri a sud della zona portuale e la si può facilmente raggiungere in treno partendo dalla stazione di Tara, non lontana dal centro. Qui avrete modo di ammirare la struttura in cui fu scritto il primo capitolo dell’Ulisse e godervi un viaggio autentico nell’atmosfera più tipica della città dove le suggestioni letterarie si intrecciano al paesaggio di mare e cielo tipico dell’Irlanda.

In questo percorso culturale non può mancare ovviamente il Dublin Castle, gioiello architettonico risalente al XIII secolo e la cui visita offre un’esauriente panoramica della storia d’Irlanda. Visto che abbiamo appena compiuto un bel tour fatto di arte e cultura ci vuole anche del tempo da dedicare al divertimento e la città di Dublino non si risparmia davvero, con i suoi abitanti sempre pronti a scendere per le strade e invadere i locali del centro per una buona pinta di birra: Guinness, of course.

I locali di Temple Bar

Temple Bar è di certo la zona che più di tutti rispecchia questi requisiti per diventare il cuore delle notti dublinesi. Lungo le vie di del quartiere incontrerete innumerevoli locali tradizionali dove ascoltare musica dal vivo fianco a fianco con la gente del posto. Se poi questa vivace atmosfera non dovesse essere sufficiente per elettrizzare la vostra serata un salto all’Emerald Casino può essere l’occasione giusta per sperimentare una particolare variante del poker: il three card poker. Si tratta di una versione del celebre gioco in cui le carte sono solo tre e ci si sfida in un testa a testa contro il dealer. L’occasione giusta per vivere un brivido in una città in cui è veramente difficile annoiarsi.

Dove fare shopping a Dublino

Dublino è anche città che non mancherà di riservare sorprese agli appassionati di shopping. E allora il luogo giusto che fa per voi è Grafton Street, eleganti abitazioni in stile georgiano fanno da sfondo ai marchi più celebri della moda, mentre artisti di strada allietano la passeggiata con spettacoli e performance.

Wellington Monument Dublino

Photo by Andy Hay / CC BY 2.0

 I parchi di Dublino

E ora un po’ di relax, dopo tanto correre in giro per la città. Il Phoenix Park è uno dei parchi urbani più grandi d’Europa, un’immensa distesa verde nel cuore della città. Ci sono giochi fontane e altre attività, oppure basta sdraiarsi sull’immacolato e abbagliante tappeto verde per godere dell’atmosfera rilassante del posto.

(Immagine di testata: linkPhoto by infomatique / CC BY-SA 2.0)

CATEGORY: Capitali europee, Europa

Silvia Romio

Related items

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, si acconsente a questo. Per informazioni su come disabilitare i cookie, leggere l' Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi