Le 5 città italiane da non perdere

5 idee per una vacanza in Italia fuori dalle solite mete, per scoprire angoli sconosciuti del Bel Paese

Tutti noi avvertiamo, ad un certo punto dell’anno, la necessità di mollare tutto e partire per una vacanza, anche solo di qualche giorno, per ricaricare le batterie. Molto spesso però quando si pensa a organizzare un viaggio subito la nostra mente si indirizza verso mete straniere che, anche se interessanti, non hanno nulla da invidiare alle bellezze nostrane. Sono tanti i luoghi dove andare in Italia in vacanza; oggi scopriamo insieme qualche chicca ancora sconosciuta al turismo di massa che assolutamente non potete perdervi!

1. I laghetti di Marinello in Sicilia

Nel sud dell’Italia, e precisamente nella provincia di Messina, è possibile ammirare uno degli spettacoli naturali più belli dell’isola siciliana. Parliamo della laguna posta ai pieni del Tindari, dove si sono formati piccoli laghi la cui forma cambia a seconda delle mareggiate.

2. Il Giardino di Ninfa nel Lazio

 

Fioritura dei cicliegi nel Giardino della Ninfea a Latina

A Cisterna di Latina, poco distante dal San Felice Circeo (altro sito italiano assolutamente da visitare), è possibile ammirare i Giardini di Ninfa, che hanno ottenuto il riconoscimento di uno dei giardini più belli e romantici del mondo.  Costruito sulle rovine di una città medievale, il giardino abbraccia e accoglie il visitatore trasportandolo in un mondo magico, dai toni fiabeschi, tra piante e alberi esotici. Tra le varietà presenti, tantissime magnolie, betulle e una straordinaria varietà di aceri giapponesi. La fioritura di meli e ciliegi in primavera rende il luogo ancora più scenografico. Il giardino è visitabile con visite guidate al fine di preservare il delicato ecosistema che custodisce.

3. Il ponte del Diavolo a Lucca

Poco distante da Lucca, precisamente a Mozzano, è possibile ammirare questo esempio di architettura gotica, indicato come uno dei più interessanti esempi di ingenerai antica d’Europa. Il nome è legato alla leggenda secondo cui il diavolo avrebbe completato l’opera di costruzione in cambio della prima anima che avesse attraversato il ponte. Costruito attorno all’anno 1000 su commissione di Matilde di Canossa, il ponte, che misura circa 90 metri di lunghezza, presenta la classica struttura “a schiena d’asino”. La particolarità risiede nelle arcate asimmetriche. L’arco maggiore raggiunge un’altezza di ben 18 metri.

4. La Necropoli etrusca di Tarquinia

Un viaggio nel passato accompagnerà i turisti alla scoperta della testimonianze lasciate dagli antichi Etruschi nella città di Tarquinia. Si tratta di un’area molto vasta, quasi 750 ettari, dove sepolcri e decorazioni pittoriche raccontano la vita e le tradizioni di questo grandissimo popolo. Per tutti gli appassionati di archeologia e storia delle  civiltà antiche, questo è senza dubbio un must-see!

5. Parco dei mostri di Bomarzo

bomarzo

Il Parco dei mostri di Bomarzo, in provincia di Viterbo, è un luogo assolutamente unico e originale, che vi lascerà senza parole. Figure e statue dall’aspetto grottesco scolpite della pietra sembrano prendere vita,  fino a creare un labirinto. Commissionato dal Principe Orsini, affronto per la morte della moglie, il parco non ha uguali nel mondo e rappresenta una perla del Rinascimento.

Perché scegliere di viaggiare in Italia invece che all’estero

Questi luoghi sono solo alcuni degli esempi di bellezze nostrane sparse qua e là per il nostro stivale. A ben dire ogni regione italiana offre una tale quantità di luoghi da scoprire che non basterebbe una vita per visitarli tutti. Viaggiare in Italia non è solo una convenienza economica, ma rappresenta un’occasione per scoprire più da vicino la nostra storia, le nostre tradizioni,  la nostra cultura. Senza ovviamente dimenticare che, diversamente da altri stati europei, l’Italia offre praticamente tutto: mare, collina, montagna, lago, a volte addirittura tutto insieme come nel caso del famoso lago di Misurina. Inoltre viaggiare  nello stivale permette anche di apprezzare la cucina e i prodotti tipici delle nostre regioni, per la gioia anche dei nostri palati.

CATEGORY: Italia

Silvia Romio

Related items

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre, forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, si acconsente a questo. Per informazioni su come disabilitare i cookie, leggere l' Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi