Viaggio solidale in Mozambico

Avete mai pensato a una vacanza solidale? E’ una nuova forma di turismo che unisce il viaggio all’attività di volontariato. Una maniera alternativa di impiegare le vacanze, arricchendosi di esperienze umane indimenticabili. Gli amici di Humana ci raccontano la loro proposta per il Mozambico.

Se non avete idee per la vostra estate 2018 “Humana people to people” vi propone un viaggio fuori dagli schemi e lontano dalle mete turistiche più gettonate. Si tratta di una vacanza solidale, dove relax e volontariato si fondono in un unico programma, nella splendida località di Nacala in Mozambico, affacciata sull’Oceano Indiano. Spiagge bianche, barriera corallina, la terra rossa africana: se queste immagini non vi hanno ancora convinto, diamo un occhio più nel dettaglio alle attività promosse!

Un senso diverso al viaggio

La mattina verranno proposte diverse mansioni di volontariato, principalmente negli asili, a stretto contatto con i bambini. Il pomeriggio, ai momenti di relax in spiaggia verranno affiancate delle visite ai progetti di Humana presenti sul territorio, che spaziano dall’agricoltura sostenibile all’empowerment di giovani madre del posto. Sono in programma inoltre escursioni naturalistiche, come la visita al sito Unesco “Ilha de Mozambique” o il giro in barca a vela tradizionale della costa.

A contatto con i locali

Humana offre l’opportunità di immergersi per due settimane in una nuova cultura, terra ed atmosfera, vivendo a stretto contatto con la comunità locale, specialmente i più giovani. Saranno infatti i ragazzi del Politecnico di Nacala, indirizzo alberghiero, ad occuparsi della guesthouse dove i turisti verranno accolti. Con loro si condivideranno pasti, danze intorno al fuoco e momenti di allegria. Parte della quota di partecipazione sarà devoluta proprio al Politecnico, permettendo a molti ragazzi di usufruire di borse di studio.

Un’occasione unica per fare del bene, scoprire una meta difficilmente raggiungibile per conto proprio, sconosciuta alle grandi folle di turisti, in un certo senso ancora “incontaminata” dal turismo di massa. L’occasione di provare a vivere come un autoctono per un breve periodo di tempo, scoprendo soddisfazioni e difficoltà, superando limiti e sfide in un ambiente sicuro e affiancati da una responsabile italiana pronta ad aiutarvi e a tradurre per voi dal portoghese.

Se ancora non siete convinti, vi lascio alle parole degli ex vacanzieri…

L’Africa che ho conosciuto io è gente che cammina lungo le strade, quasi mai a mani vuote, (…) l’Africa che ho conosciuto io è ritmo di bonghi e voci di ragazzi che ti fanno venire la pelle d’oca e che senti fin dentro la pancia, l’Africa è un cielo stellato che non puoi descrivere, ma l’Africa è soprattutto colore, colore di capulane legate strette alla vita di donne coraggiose (…)”, (Stefania, vacanziera solidale dell’estate 2017).

A volte si guarda la vita come quando si vola con l’aereo: velocemente, si vede solo la superficie, provando ad indovinare cosa ci possa essere lì sotto. Questo viaggio è stato un passeggiare lento, dove tutto ti si attacca addosso, si appiccica alla pelle e ti entra nel cuore. Con questa velocità gli sguardi sono infiniti e ti scavano dentro, i sorrisi ti abbracciano e illuminano la vita” (Mattia, vacanziere solidale 2016)

…decisamente convincenti!

Informazioni pratiche sul viaggio

Sono previsti degli incontri informativi a Milano, durante i quali verranno fornite tutte le informazioni relative all’organizzazione, ai progetti e al viaggio. Gli incontri si terranno alle 18:30 presso YoRoom in Via Pastrengo 14, Milano (Stazione P.ta Garibaldi) nelle seguenti date: 08 marzo, 22 marzo, 05 aprile, 19 aprile, 15 maggio.

Abbiamo organizzato inoltre un incontro a Roma, che si terrà in Via Liberiana, 17 presso il Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio in data venerdì 13 aprile alle H.18,30, all’interno del programma dell’iniziativa GOOD DEEDS DAY – Insieme per il bene comune. Infine due incontri a Torino il 17 aprile e il 10 maggio presso lo spazio co-working MYDESK TO in piazza XVIII Dicembre 5, vicinissimo a Pt. Susa.

Per iscriverti agli incontri e ricevere tutte le informazioni sul viaggioè possibile contattare Marika Giudici all’indirizzo di posta elettronica humana@humanaitalia.org oppure al numero 02-93.96.40.09.

CATEGORY: Africa

Silvia Romio

Related items

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre, forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, si acconsente a questo. Per informazioni su come disabilitare i cookie, leggere l' Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi