La raffinata bellezza di Vicenza - #dadoveblogghi

sabato, maggio 30, 2015

Basilica Palladiana
Accetto con piacere la proposta di Lucia di Mondovagando di partecipare all'iniziativa #dadoveblogghi, perché quando si tratta di parlare della mia città non mi tiro mai indietro!

La mia Vicenza è una città dal fascino raffinato, e a dirlo non sono io ma i tanti esperti d'arte e gli architetti che vengono qui ad ammirare le meraviglie progettate dal Palladio.
Proprio il grande architetto, padre dell'architettura moderna, sperimentò il suo linguaggio artistico qui a Vicenza, facendo della città la sua bottega a cielo aperto.
Grazie al suo genio la città si arricchì di gemme preziose come la Basilica Palladiana, il Teatro Olimpico e Villa La Rotonda, per citare solo le più note! 
Il centro storico è un susseguirsi di palazzi palladiani e io stessa a volte scopro la firma del Palladio anche su edifici che non sapevo fossero un suo progetto.

La Basilica Palladiana, la bella delle belle

La terrazza della Basilica Palladiana
Panorama di Vicenza
Quando mi chiedono quale sia la cosa in assoluto più bella da vedere a Vicenza, la mia risposta è la Basilica Palladiana. Può sembrare scontato ma non è così, perché di fatto si tratta di un'opera davvero unica, carica di una bellezza leggiadra e di una perfezione architettonica talmente sublimi che è difficile, se non impossibile, non rimanerne colpiti. 
Ogni volta che passeggio per Piazza dei Signori, il salotto cittadino su cui affaccia la Basilica, mi fermo a guardarla e un'emozione mi sale in gola: pur avendola vista e rivista centinaia, forse migliaia di volte, i marmi bianchi, gli archi leggiadri, la raffinatezza rinascimentale della struttura esterna che avvolge l'originario Palazzo della Ragione in stile gotico ancora visibile sotto, mi lasciano senza parole. 
La Basilica testimonia la straordinaria intuizione del Palladio che anziché abbattere l'edificio originale per fare spazio al nuovo, lo inglobò in una struttura armoniosa, progettando un doppio ordine di arcate che lasciano intravedere le mura dell'edificio sottostante. Un meraviglioso esempio di recupero edilizio intelligente che ancora oggi ha molto da insegnare agli architetti moderni!

Da qualche tempo è stata anche riaperta la terrazza panoramica sul tetto della Basilica, un osservatorio d'eccezione da dove ammirare da vicino l'edificio e la città tutta: un colpo d'occhio a 360° sui tetti di Vicenza.

La terrazza della Basilica Palladiana
La terrazza della Basilica Palladiana
Avrete capito, come del resto già ho raccontato più volte, quanto ami la mia città e quanto sia importante per me raccontarla, perché non c'è rammarico più grande quando viaggio di sentirmi dire da chi incontro che non conoscono Vicenza o non sapevano fosse la Città del Palladio (e capita anche in Italia!).
Per questo appena posso nel mio piccolo cerco di dare un tributo a Vicenza e ai suoi gioielli architettonici. 
Se volete trascorrere un weekend immersi nell'armonia e nell'equilibrio delle forme architettoniche rinascimentali, non abbiate dubbi, venite a Vicenza e lasciatevi cullare dalla sua bellezza raffinata.


You Might Also Like

1 comments

  1. Eccoti aggiunta! Grazie mille per avermi raccontato di te e della tua città!
    http://blog.zingarate.com/mondovagando/dadoveblogghi-elenco/

    RispondiElimina

Diventa fan su Facebook

Bloglovin'

Follow

Subscribe