Phnom Penh negli ultimi anni è diventata una delle capitali del sud-est asiatico più interessanti da visitare. Nonostante l’aspetto caotico, la città riserva delle interessanti sorprese glamour.

 

Accanto a palazzi, pagode e  musei, un’ampia varietà di caffè, ristoranti e negozi alla moda sorprende il visitatore. Dopo averla girata in lungo e in largo, vi dettaglio alcuni dei locali migliori per design e qualità di cibo e prodotti. (altro…)


Nonostante la rete stradale sia migliorata rispetto a qualche anno fa, muoversi all’interno della Cambogia rimane difficoltoso. Gli spostamenti sono lenti e la condizione delle strade, con buche e cantieri ovunnque, rende il viaggio poco confortevole. Ecco una lista delle possibilità di trasferimenti interni in Cambogia e delle relative opzioni.

(altro…)


Le spiagge più belle della Cambogia

 

Con oltre cinquanta isole tropicali, la Cambogia si sta sempre più affermando come la nuova meta di mare del sud est asiatico. La costa meridionale che affaccia sul Golfo della Thailandia, pur non potendo contare su una grande estensione, vanta arenili ancora per lo più sconosciuti al turismo di massa e per questo meta ideale per chi desidera immergersi nella bellezza di spiagge tropicali incontaminate.

Fino a qualche anno fa le spiagge cambogiane erano quasi totalmente oscurate da quelle thailandesi, ben più note ed attrezzate, ed erano meta solo di qualche sparuto turista disposto ad adattarsi alla mancanza di servizi di un certo livello. Oggi le cose sono cambiate, il paese si è destato dal torpore e si è accorto di quale prezioso patrimonio naturale disponga lungo le sue coste.
La principale destinazione di mare cambogiana è la città di Sihanoukville, fino a qualche anno fa meta per lo più di turisti zaino in spalla ma che ultimamente ha destato l’interesse di investitori stranieri che hanno aperto lussuosi resort, determinando un sensibile aumento del livello di servizi non solamente alberghieri ma anche di ristorazione e trasporto.
Oggi arrivare a Sihanoukville è facile grazie ai voli interni che la collegano all’altro principale polo turistisco, Ankor, l’antica città khmer, meraviglia architettonica unica nel suo genere.
Per chi cerca il silenzio e relax totali, la Cambogia offre anche isole deserte con spiagge candide orlate di palme, dove gli unici agglomerati sono piccoli villaggi di pescatori. Un mondo distante anni luce dalle affollate e spesso inflazionate spiagge della vicina Thailandia, dove è ancora possibile vivere l’esperienza indimenticabile di paradisi tropicali intatti. Meglio affrettarsi però, prima che la Cambogia diventi la nuova Thailandia!
Se state progettando una vacanza in Cambogia che includa anche un soggiorno al mare, ecco le spiagge e isole più belle.

Koh Rong

Le spiagge più belle della Cambogia
Se siete alla ricerca di ampie spiagge deserte non cercate oltre, Koh Rong appagherà la vostra sete di paradiso. Oltre 40 chilometri di spiagge vuote sono il biglietto da visita di quest’isola, di certo una delle più affascinanti del Golfo della Thailandia.
Southwest Beach è perfetta anche per gli amanti dello snorkeling grazie ai fondali ricchi di pesci tropicali. Raggiungere l’isola è semplice dal momento che è ben collegata a Sihounoukville con un servizio di barche. Il viaggio dura 2 ore. Attenzione però, tanto silenzio ha un prezzo, quello della mancanza di resort turistici. L’unica possibilità di alloggio è un piccolo complesso di bungalow, altrimenti non rimane che campeggiare.

Koh Rong Saloem

Le spiagge più belle della Cambogia
A circa 3 ore di barca da Sihanoukville, Koh Rong Saloem vanta spiagge da capogiro, con fine sabbia dorata e pini marittimi a incorniciarle. Notevoli anche i tramonti. Anche qui gli alloggi sono pochi e per lo più spartani, semplici bungalow che se non offrono standard di comfort da rivista, hanno il merito di inserirsi perfettamente nell’ambiente senza rovinare o alterare il panorama.

Sokha Beach, Sihanoukville

Le spiagge più belle della Cambogia
Se preferite restare a Sihanoukville per non rinunciare alla comodità di un resort stellato, ci sono comunque opzioni per sfuggire alle spiagge spesso affollate della cittadina. Sokha Beach è una spiaggia privata proprietà di un resort che permette l’accesso anche ad ospiti esterni dietro pagamento di un biglietto giornaliero. Sabbia come borotalco e relax sono le garanzie di questo angolo di quiete.

Koh Thmei Beach, Parco Nazionale Ream

Le spiagge più belle della Cambogia

Koh Thmei è una piccola isola ricoperta di foreste di mangrovie e che vanta alcune delle spiagge più belle e incontaminate della Cambogia.

Anche qui gli alloggi sono (ancora) pochi, l’unico resort si compone di bungalow di legno che si mimetizzano nella vegetazione, ma non vi sentirete soli dal momento che l’isola è abitata da varie colonie di uccelli. Non c’è molto da fare qui se non abbandonarsi al relax, nuotare in acque cristalline e riempirsi gli occhi e la mente di panorami paradisiaci.
Da Sihanoukville si può raggiungere l’isola tramite il servizio organizzato dal resort.

Assicurare la propria vacanza

Sopratutto per le mete fuori dall’Europa come la Cambogia stipulare un’assicurazione viaggio e medica è un passo fondamentale per garantirsi una vacanza serena. Gli imprevisti pre-partenza sono purtroppo sempre possibili così come non si deve assolutamente partire per destinazioni extra europee, dove l’assicurazione sanitaria nazionale non è valida, senza aver stipulato una valida assicurazione medica che copra l’intera durata del viaggio e garantisca massimali adeguati e copertura delle spese mediche all’estero. Solitamente io mi affido a Viaggi Sicuri che propone diversi tipi di polizze (individuale, famiglia, studenti ecc.) e programmi di coperture crescenti, adatti quindi a tutte le esigenze. L’assicurazione viaggio non è una voce di spesa ma un investimento sulla vacanza!