Le spiagge più belle della Cambogia

 

Con oltre cinquanta isole tropicali, la Cambogia si sta sempre più affermando come la nuova meta di mare del sud est asiatico. La costa meridionale che affaccia sul Golfo della Thailandia, pur non potendo contare su una grande estensione, vanta arenili ancora per lo più sconosciuti al turismo di massa e per questo meta ideale per chi desidera immergersi nella bellezza di spiagge tropicali incontaminate.

Fino a qualche anno fa le spiagge cambogiane erano quasi totalmente oscurate da quelle thailandesi, ben più note ed attrezzate, ed erano meta solo di qualche sparuto turista disposto ad adattarsi alla mancanza di servizi di un certo livello. Oggi le cose sono cambiate, il paese si è destato dal torpore e si è accorto di quale prezioso patrimonio naturale disponga lungo le sue coste.
La principale destinazione di mare cambogiana è la città di Sihanoukville, fino a qualche anno fa meta per lo più di turisti zaino in spalla ma che ultimamente ha destato l’interesse di investitori stranieri che hanno aperto lussuosi resort, determinando un sensibile aumento del livello di servizi non solamente alberghieri ma anche di ristorazione e trasporto.
Oggi arrivare a Sihanoukville è facile grazie ai voli interni che la collegano all’altro principale polo turistisco, Ankor, l’antica città khmer, meraviglia architettonica unica nel suo genere.
Per chi cerca il silenzio e relax totali, la Cambogia offre anche isole deserte con spiagge candide orlate di palme, dove gli unici agglomerati sono piccoli villaggi di pescatori. Un mondo distante anni luce dalle affollate e spesso inflazionate spiagge della vicina Thailandia, dove è ancora possibile vivere l’esperienza indimenticabile di paradisi tropicali intatti. Meglio affrettarsi però, prima che la Cambogia diventi la nuova Thailandia!
Se state progettando una vacanza in Cambogia che includa anche un soggiorno al mare, ecco le spiagge e isole più belle.

Koh Rong

Le spiagge più belle della Cambogia
Se siete alla ricerca di ampie spiagge deserte non cercate oltre, Koh Rong appagherà la vostra sete di paradiso. Oltre 40 chilometri di spiagge vuote sono il biglietto da visita di quest’isola, di certo una delle più affascinanti del Golfo della Thailandia.
Southwest Beach è perfetta anche per gli amanti dello snorkeling grazie ai fondali ricchi di pesci tropicali. Raggiungere l’isola è semplice dal momento che è ben collegata a Sihounoukville con un servizio di barche. Il viaggio dura 2 ore. Attenzione però, tanto silenzio ha un prezzo, quello della mancanza di resort turistici. L’unica possibilità di alloggio è un piccolo complesso di bungalow, altrimenti non rimane che campeggiare.

Koh Rong Saloem

Le spiagge più belle della Cambogia
A circa 3 ore di barca da Sihanoukville, Koh Rong Saloem vanta spiagge da capogiro, con fine sabbia dorata e pini marittimi a incorniciarle. Notevoli anche i tramonti. Anche qui gli alloggi sono pochi e per lo più spartani, semplici bungalow che se non offrono standard di comfort da rivista, hanno il merito di inserirsi perfettamente nell’ambiente senza rovinare o alterare il panorama.

Sokha Beach, Sihanoukville

Le spiagge più belle della Cambogia
Se preferite restare a Sihanoukville per non rinunciare alla comodità di un resort stellato, ci sono comunque opzioni per sfuggire alle spiagge spesso affollate della cittadina. Sokha Beach è una spiaggia privata proprietà di un resort che permette l’accesso anche ad ospiti esterni dietro pagamento di un biglietto giornaliero. Sabbia come borotalco e relax sono le garanzie di questo angolo di quiete.

Koh Thmei Beach, Parco Nazionale Ream

Le spiagge più belle della Cambogia

Koh Thmei è una piccola isola ricoperta di foreste di mangrovie e che vanta alcune delle spiagge più belle e incontaminate della Cambogia.

Anche qui gli alloggi sono (ancora) pochi, l’unico resort si compone di bungalow di legno che si mimetizzano nella vegetazione, ma non vi sentirete soli dal momento che l’isola è abitata da varie colonie di uccelli. Non c’è molto da fare qui se non abbandonarsi al relax, nuotare in acque cristalline e riempirsi gli occhi e la mente di panorami paradisiaci.
Da Sihanoukville si può raggiungere l’isola tramite il servizio organizzato dal resort.

Assicurare la propria vacanza

Sopratutto per le mete fuori dall’Europa come la Cambogia stipulare un’assicurazione viaggio e medica è un passo fondamentale per garantirsi una vacanza serena. Gli imprevisti pre-partenza sono purtroppo sempre possibili così come non si deve assolutamente partire per destinazioni extra europee, dove l’assicurazione sanitaria nazionale non è valida, senza aver stipulato una valida assicurazione medica che copra l’intera durata del viaggio e garantisca massimali adeguati e copertura delle spese mediche all’estero. Solitamente io mi affido a Viaggi Sicuri che propone diversi tipi di polizze (individuale, famiglia, studenti ecc.) e programmi di coperture crescenti, adatti quindi a tutte le esigenze. L’assicurazione viaggio non è una voce di spesa ma un investimento sulla vacanza!

riviera calabra

Prenotate online la vostra vacanza di lusso in Calabria

La Calabria, una terra ricca di storia, arte e piccoli paradisi naturali incontaminati è la destinazione ideale per le prossime vacanze estive. Incastonata tra i Mari Ionio e Tirreno, nel sud dell’Italia, separata dalla Sicilia da un braccio di mare. Le acque cristalline abbracciano le coste, animate da vegetazione, spiagge e scogliere. Voyage Privé, nota agenzia viaggi on line, propone molte offerte per le vacanze in Calabria.

Le vacanze in Calabria tra arte e natura

Tanti panorami diversi tra loro sono il risultato di zone climatiche sono molto diverse tra loro che favoriscono la crescita di piante e fiori di vario tipo. Un modo per apprezzare le coste della Calabria è quello di viaggiare in treno; la rete ferroviaria, infatti, è presente su entrambi i lati della regione, collegando la parte settentrionale della regione alla parte meridionale, e offre stupendi scorci. La costa ionica è la parte più nota al turismo ed ospita i migliori hotel della Calabria, in cui godersi soggiorni da favola, tra splendidi paesaggi e servizi principeschi e personalizzati che lo staff dei lussuosi alberghi riserva ai clienti. Tra le aree incontaminate risalta la Costa degli Achei, frequentata già dagli antichi Greci, caratterizzata da fondali poco profondi, con la presenza di scogliere granitiche. Sulla costa si trova il Roseto Capo Spulico, che prende il nome dalla coltivazione delle rose risalente all’epoca greco-romana. Oggi è un centro turistico importantissimo, con strutture ricettive di alto livello. Sullo stesso versante si trova la Costa dei Saraceni, un susseguirsi di promontori e golfi, le cui acque sono Bandiera Blu da alcuni anni. La Costa degli Aranci offre paesaggi variegati, con spiagge sabbiose e ciottolose, incastonate in ambienti superlativi. Sulla costa tirrenica sorge Tropea, a picco su acque cristalline e multicromatiche, caratterizzata dall’antico Monastero Francescano e dalla Cattedrale del 1100. Per chi preferisce una vacanza in Calabria all’insegna della storia, dell’arte e dell’architettura, si può partire dai siti archeologici come l’Abbazia Benedettina di Santa Maria di Lamezia Terme, il Tempio di Apollo Alaios a Cirò Marina. In Calabria ci sono moltissimi borghi, tra i più belli d’Italia, come quelli di Altomonte, di Bova, Gerace, Morano Calabro. I castelli a strapiombo sul mare come ad Amendolea, oppure su colline da cui si gode di panorami di grande effetto, come a Morano Calabro ed a Pizzo Calabro.

Un hotel in Calabria per tutti i gusti

Per le vacanze in Calabria, affidarsi a Voyage Privé, consente di trovare offerte last minute ed anche i migliori hotel a prezzi contenuti. L’affidabilità di un resort nelle più belle località calabresi, per vivere con serenità il proprio periodo di pausa, lasciandosi coccolare dai servizi esclusivi offerti ai soci.

Voyage Privé: un’agenzia a portata di click

Un’agenzia di viaggi a disposizione 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, un consulente pronto a dare consigli e ad offrire proposte esclusive, di lusso, a prezzi molto vantaggiosi. Sembra il sogno di un appassionato di viaggi, invece è una realtà. Si chiama Voyage Privé ed è il primo Club di Vendite Private online, interamente dedicato al turismo. Professionisti del tempo libero e del turismo, agenti di viaggio, specialisti di marketing e compratori formano una squadra di esperti a disposizione dei clienti. Si occupano di ricercare le opportunità di viaggio migliori, anticipando le richieste dei soci. Il personale è sempre pronto a rispondere alle richieste del cliente, non solo prima della prenotazione, ma anche durante il viaggio, in ogni momento della vacanza, in modo da aiutare il socio nel vivere un’esperienza unica con la serenità meritata. A differenza di molti siti che offrono pacchetti vacanza, Voyage Privé mette a disposizione dei propri soci, ovvero coloro che si registrano gratuitamente sul sito www.voyage-prive.it, soggiorni ben definiti, con date certe e naturalmente disponibilità verificata. Sulle pagine del Club ci sono soluzioni di viaggio ideate per rispondere ai desideri più diversi, tutte riguardanti mete esclusive, in grado di regalare esperienze indimenticabili per godersi al massimo la vacanza. Soggiorni di lusso scontati nei resort, sulle navi da crociera, per una vacanza all’insegna del benessere o una settimana bianca. I posti e le strutture più belli del mondo a portata di click.

Spiagge Sardegna

Situato a sud-est del litorale sardo, il territorio di Baunei è conosciuto soprattutto per le bellezze naturali che lo compongono, le sue spiagge e il suo mare a tratti turchese e a tratti verde smeraldo.

La costa del comune ogliastrino è completamente incontaminata, non esistono strade per arrivarvi quanto piuttosto percorsi trekking o via mare, dove le barche non possono attraccare in tutte le spiagge se non a 500 m dalla riva come per esempio a Cala Goloritzé.
Nata da una frana nel 1962, la caletta rappresenta uno dei luoghi più suggestivi dell’isola caratterizzata da un pinnacolo di 143 m da una parte, e un arco roccioso che si tuffa nel mare dall’altra. La baia è stata nominata “Monumento Nazionale Italiano” nel 1995 ed è raggiungibile anche tramite un percorso che parte dall’altopiano di Golgo e scende verso il mare.

Cala Goloritzé
La meravigliosa Cala Goloritzé

Altro angolo di paradiso nella costa incontaminata è Cala Mariolu o “Is pulige de Nie” “Come pulci di neve”, si trova a circa un miglio di distanza rispetto a Cala Goloritzé. “Mariolu” deriva da “Mariolo” soprannome che in ponzese era stato dato alla Foca Monaca che qui trova rifugio nella Grotta del Fico. L’acqua di questa baia è talmente trasparente, che è possibile scorgere pesci a pochissimi metri di distanza come aguglia, cernie, aragosta e altri. 
Cala Luna è un’altra delle affascinanti calette che compongono la costa di Baunei. E’ famosa per la sua sabbia bianca finissima delimitata sia a nord che a sud dalla falesia calcarea a picco sul mare. 
La denominazione deriva dal passato: gli abitanti del comune di Baunei raggiungevano a piedi la spiaggia passando per Cala Sisine, ed era come “andare sulla luna”.
Infine Cala Sisine, caratterizzata da sassolini bianchi di piccole e medie dimensioni, era anticamente chiamata “Portu ‘e Sisine”. Per anni è stata il porto di attracco per le navi che trasportavano il carbone; nella baia infatti sorge ancora una piccola costruzione dei carbonai.
La costa di Baunei è una tappa obbligata per chiunque scegliesse la Sardegna come meta per le proprie vacanze estive. Di seguito due link utili:
Traghetti Sardegna: per raggiungere Baunei.
Escursioni Baunei: per ulteriori suggerimenti turistici.

In barca in Croazia
Il tratto di mare che si estende di fronte a Spalato, nella Dalmazia centrale, è disseminato di isole lambite da un mare cristallino con spiagge e piccole baie, molte delle quali nascoste negli anfratti della costa rocciosa e raggiungibili solo in barca.

Noleggiare una barca è sicuramente il modo migliore per esplorare la Dalmazia, potendo così muoversi con agilità ed in totale autonomia, spostandosi da un’isola all’altra per scoprire sempre nuovi angoli di paradiso. 

Navigando lungo la costa di Brac

Partendo dal porto turistico di Spalato, la prima isola che si incontra è Brac, la più grande in questo tratto di mare. A caratterizzarla sono paesaggi tipicamente mediterranei, piccoli borghi arroccati, verdi pinete ed il mare blu. Con la barca è facile allontanarsi dai lidi più frequentati e cercare invece baie silenziose, come Stiniva, nella costa occidentale dell’isola, vicino al villaggio di Sutivan. 

Altro gioiello è la baia di Blaca, circondata da boschi di pini dove si può ammirare un convento incastonato in un canyon di rocce.

Lavanda e mare blu a Hvar

La cittadina di Hvar
La cittadina di Hvar

Hvar ricorda un po’ la Provenza per i numerosi campi di lavanda che ne colorano l’entroterra e creano una piacevole paletta colori con il verde della vegetazione e il blu del mare. La città di Hvar merita una visita: il centro è racchiuso tra antiche mura difensive e trabocca di palazzi gotici. 

Intorno alla cittadina di Jelsa ci sono invece molte baie con spiagge basse e sabbiose, mentre la costa a sud si caratterizza per spiagge rocciose: il bello della barca è che non si deve scegliere, si può vederle tutte semplicemente circumnavigando l’isola!

La piccola isola di Vis

Lasciata Hvar si prosegue a sud verso Vis. Il naturale isolamento di questa piccola isola ne ha favorito il mantenimento di un’atmosfera autentica, con una natura incontaminata e selvaggia molto apprezzata da chi cerca rifugio dalla folla. Una delle meraviglie naturali più apprezzate dell’isola è la Grotta Azzurra, che ogni giorno intorno a mezzogiorno, quando i raggi del sole colpiscono verticalmente le acque, si illumina di straordinari riflessi azzurri: un vero spettacolo!
A Vis è possibile attraccare in una delle tante spiaggette incastonate tra le rocce e prendere i sentieri costieri che si snodano tra le scogliere, per ammirare il paesaggio marino da una prospettiva più alta che permette di apprezzarne ancora meglio la bellezza.


Dalla vivacità di Korkula al silenzio di Lastovo

Panorama di Korkula
Panorama di Korkula

Navigando verso est si raggiunge Korkula, altra meta apprezzata dai turisti: anche qui la barca permetterà di raggiungere le baie più nascoste e silenziose, potendo godere del mare in totale tranquillità.

In posizione più isolata è Lastovo, un’isola verdissima con colline e fertili valli coltivate a oliveti e frutteti. La natura rigogliosa dell’isola ne scandisce i ritmi lenti che rifuggono la frenesia e dispensano quiete e serenità cullati nell’abbraccio sereno di questo gioiello del Mediterraneo. Molte sono le callette nascoste nelle insenature della costa, anche se le spiagge più belle si trovano in uno degli isolotti disabitati di fronte all’isola, Saplun, con lunghi arenili di sabbia bianca perlata protetti da ombrosi boschi: una meraviglia nella meraviglia!


Grotta della Poesia, Salento

Difficile stilare una classifica delle spiagge più belle del Salento perché il tacco d’Italia è un susseguirsi ininterrotto di lidi splendidi, spiagge sabbiose o di roccia lambite da acque talmente trasparenti da sembrare caraibiche. Ci voglio però provare e raccontarvi quali sono secondo me le spiagge imperdibili in un viaggio in Salento, seguendo un percorso che partendo dal versante adriatico arriva a quello ionico.

La costa adriatica salentina

La Poesia, Roca Vecchia

Uno smeraldo di acqua trasparente incastonato tra candide rocce, così si presenta la Grotta della Poesia a Roca Vecchia, nella costa adriatica leccese.
Basta guardare la foto (in testata) per capire la meraviglia di questo posto! Alcuni gradini scavati nella roccia permettono di accedere al bacino naturale che, proprio perché riparato e chiuso, vanta acque immobili e calde. Attraverso un tunnel naturale tra le rocce è possibile sbucare in mare aperto (solo per esperti nuotatori!)

Le due Sorelle, Torre dell’Orso

L’ampia baia di Torre dell’Orso è una delle più amate del Salento, forse per i colori dell’arenile e dell’acqua che si accompagnano alla verde pineta che li cinge. A pochi metri dalla riva spuntano dall’acqua due faraglioni vicinissimi uno all’altro, chiamati appunto Le Due Sorelle.

La Baia dei Turchi

Basta spostarsi di una manciata di chilometri a nord di Torre dell’Orso per trovare un altro gioiello salentino, Baia dei Turchi. Nonostante i cartelli non è semplice trovarla, perché la baia è riparata da una fitta pineta e l’accesso avviene solo a piedi attraverso i sentieri battuti che la percorrono. Qui le acque sono incredibilmente limpide, complice anche la sabbia chiara e fine. La spiaggia ha solo un piccolo chiosco poco fornito, portatevi scorte d’acqua!

Porto Badisco, Otranto

Un luogo mitico nel vero senso della parola! Narra la leggenda che proprio qui sbarcò Enea in fuga da Troia. La spiaggia rocciosa è la preferita dagli amanti dei tuffi perché le alte pareti di roccia offrono trampolini naturali per lanciarsi nelle verdissime acque sottostanti!

La costa ionica salentina

La spiaggia di Marina di Pescoluse
La spiaggia di Marina di Pescoluse

Marina di Pescoluse

Superata Santa Maria di Leuca, il punto estremo della penisola, inizia un susseguirsi di ampi lidi sabbiosi dal colore incredibilmente bianco: siamo nelle Maldive del Salento e Marina di pescoluse ne è la regina. Qui l’acqua assume un colore talmente azzurro da sembrare davvero un lido caraibico. Favolosa!

Punta della Suina

Il viaggio nei Caraibi salentini prosegue a Punta della Suina. Per raggiungerla si attraversa una profumata pineta ombreggiata e arrivati in spiaggia ci si può stendere sulla sabbia fine o sorseggiare una bibita in uno dei piccoli chioschi di legno.

Porto Selvaggio, Nardò

Anche questa spiaggia è raggiungibile attraversando una pineta, al termine della quale attende un lido di bianchi ciottoli e scogliere. Se il caldo non è troppo opprimente, si può seguire il sentiero che sale a Torre dell’Alto, per una vista mozzafiato!

Punta Prosciutto, Porto Cesareo

Terminiamo questo giro del Salento con questa spiaggia di sabbia bianca e finissima, acque calde e azzurre e morbide dune che la cingono: il nome è bizzarro e poco chic, ma la spiaggia è  la quintessenza stessa del mare caraibico del Salento!

Spiagge della Malesia

Come travel blogger e viaggiatrice mi viene spesso chiesto consiglio su mete per la luna di miele. La risposta è quantomai complessa perché il viaggio di nozze è unico e speciale e la scelta della destinazione dipende da molti fattori, in primis le attitudini ed i gusti degli sposi. 
Per quanto sia una sostenitrice dei viaggi che abbinano natura e cultura, relax e scoperta dei luoghi dove ci si trova, non sempre questa tipologia di viaggio si rivela quella giusta per la luna di miele, non solo perché non tutti amano i continui spostamenti, ma anche perché spesso gli sposi arrivano stanchi alla fatidica data ed la luna di miele diventa un momento di riposo dove ritemprarsi e ricaricare le pile.

Malaysia: quando il viaggio da sogno diventa realtà

Nel suggerire una meta per il viaggio di nozze spesso propongo l’Estremo Oriente, sia per il fascino esotico che questa parte d’Asia esercita sui viaggiatori, sia per la sicurezza che garantisce: i paesi di Indocina ed Estremo Oriente sono tra i più sicuri del mondo e questo, assieme al basso costo della vita, è un aspetto da non sottovalutare.
Tra tutti i paesi dell’Indocina, quello più adatto alla luna di miele penso sia la Malaysia, forte di tante meravigliose spiagge ed una miriade di isole ed isolette che per bellezza naturale poco o nulla hanno da invidiare alle più blasonate Maldive o Seychelles.
Natura rigogliosa, spiagge con sabbia fine come il borotalco ed un mare abitato da infinite specie di pesci tropicali sono gli ingredienti di una vacanza mare in Malaysia. 
A questo si abbina un’offerta ricettiva in continua crescita, con resort e hotel di lusso che fanno impallidire le strutture occidentali in quanto a sontuosità, sfarzo ed eleganza. Il tutto considerando che qui i prezzi anche dei resort di fascia alta sono notevolmente inferiori a strutture europee di pari livello.
Con questa combinazione di fattori, si capisce come la Malaysia possa di fatto trasformarsi nel nuovo Eden per i novelli sposi!

Un’isola per ogni desiderio

Pangkor Island
Pangkor Island
Al largo delle coste malaysiane si trovano moltissime isole ed arcipelaghi su cui sorgono idilliaci resort immersi nella natura e bagnati da un mare cristallino. Le isole più esclusive sono private e di proprietà dell’unico resort che vi sorge, garantendo privacy e atmosfere raccolte che si sposano a meraviglia con la luna di miele! 
Un esempio è l’isola di Pangkor, situata ad appena tre miglia dalla costa occidentale malese: un angolo di paradiso dove ritrovare quiete e serenità coccolati nell’unico resort che vi sorge, una lussuosa struttura in grado di garantire il massimo confort. Il resort occupa solo una minima parte dell’isola, lasciando ampio spazio alla natura che qui è rigogliosa ed incontaminata. I bungalow sono immersi nella vegetazione, regalando quiete e massima privacy agli occupanti. 
Pangkor Island non è che uno dei tanti esempi di isole che le coste malesi offrono, paradisi incantati che aspettano solo di regalare giorni indimenticabili.

Non solo mare ma anche cultura e tradizione

Christ Church Malacca
Christ Church Malacca
La Malaysia si rivela la meta perfetta per la luna di miele non solo per le sue spiagge da sogno ma anche per le sue città che offrono l’opportunità di conoscere la cultura e le tradizioni del paese.
Ogni viaggio non può che iniziare dall’esotica capitale Kuala Lumpur, che pur avendo perso i tratti più marcatamente asiatici, si rivela una meta interessante ed anche un’ottima opportunità di shopping grazie agli immensi e lussuosi centri commerciali, vere mecche di moda e design.
Per chi vuole conoscere la Malaysia più tradizionale,  la meta è Malacca, città storica ad appena due ore di viaggio dalla capitale. Il centro storico risale al XVI secolo con importanti edifici coloniali risalenti all’epoca della colonizzazione portoghese. La rossa e coloratissima Christ Church, altro simbolo di Malacca, fu invece realizzata in stile coloniale olandese. E’ questo strano mix tra stile asiatico e coloniale a rendere Malacca unica nel suo genere, custode del passato del paese ma anche specchio di tradizioni locali che perdurano nel tempo.

Un matrimonio indimenticabile

Dalani
Con un viaggio di nozze così che unisce spiagge tropicali e l’incontro con una cultura lontana ed esotica, potrete davvero realizzare un matrimonio da favola sia prima, con infiniti dettagli e particolari che renderanno la cerimonia speciale, che dopo, con una luna di miele che coronerà il vostro sogno a due e vi lascerà negli occhi e nel cuore il ricordo di posti indimenticabili e atmosfere estatiche.


Se siete tra quelli che pensano la crociera sia una vacanza per vecchi, proverò a convincervi del contrario raccontandovi la mia personale esperienza.
Quando l’occasione di una vacanza in crociera tra amiche nelle isole greche è arrivata inaspettata, ho deciso di mettere da parte le mie riserve e provare. Sono bastate poche ore a bordo per capire che mi sbagliavo!
Ho presto realizzato che la crociera è un modo diverso e unico di vivere una vacanza in libertà godendo dell’eccezionale opportunità di solcare il mare per spostarsi da una meta all’altra.

L’itinerario tra le isole greche è uno dei più classici ma anche dei più suggestivi da compiere, e la relativa vicinanze tra le isole permette di approcciarsi a queste gemme sparse per il mar Egeo vedendole apparire all’orizzonte, con i loro profili dolci e la costa punteggiata di case bianche.
Crociera è anche sinonimo di avventura da vivere senza costrizioni, perché ad ogni tappa si può scendere ed esplorare quel pezzetto di mondo che ci si staglia davanti, senza pensieri.
E’ così che ho potuto scoprire l’incanto delle Cicladi, i loro paesi quieti affacciati sul mare; è in questa occasione che mi sono innamorata di Santorini e dei suoi tramonti, e sempre nella stessa vacanza ho ammirato i mulini di Mikonos che danzano con il vento.
Un mondo di emozioni, colori e sensazioni vissute appieno, senza mai dover pensare a come spostarsi o a come organizzare gli spostamenti successivi, che tra isola ed isola non sempre sono comodi.

Queste immense navi simili a hotel galleggianti hanno anche un altro enorme vantaggio: fanno si che il viaggio a destinazione diventi esso stesso un momento di svago in cui godere di tutte le possibilità che la nave riserva. Basta un veloce check in per salire a bordo e potrete subito dimenticarvi di lunghe attese e code in autostrada e la vacanza potrà subito decollare.

Provate a immaginare l’enorme relax che da la sola idea di non dover pensare a guidare o a noiosi e interminabili cambi su treni e aerei e  l’avere come unico pensiero come impiegare il tempo dividendovi tra bagni di sole e in piscina, passeggiate sul ponte e cene ammirando il mare.
MSC Crociera ha di recente lanciato il video “Continua a scorpire” che ben interpreta queste sensazioni di libertà e avventura che regala la crociera, mostrando come essa non precluda le emozioni forti che accompagnano le vacanze giovanili ma anzi contribuisca a renderle più intense e magiche unendo ad esse il comfort di una nave comoda e piena di opportunità di divertimento e relax, perché l’avventura non deve per forza essere scomoda!


(Read this post in english)

Sebbene sia passato qualche anno da quando ho visitato Malta, ne serbo ancora un ricordo vivo e bellissimo. I colori di quest’isola meravigliosa, dove le tracce della storia millenaria d’Europa si mescolano al respiro d’Africa , mi sono rimasti impressi negli occhi e nella mente in maniera indelebile.
Quando penso a Malta la prima immagine che mi viene in mente sono alte scogliere color miele che si tuffano in un mare blu cobalto, e i vicoli stretti e silenziosi delle sue cittadine.
Grazie alla sua storia e alla sua natura, Malta riesce ad aggiungere interesse ad una vacanza mare e a rendere divertente una vacanza culturale, perché in un solo giorno si può passare da spiagge candide baciate dal sole a città e monumenti che trattengono tra le loro mura secoli di storia.
Ovunque andiate architettura e natura vi accompagneranno in un indissolubile binomio che rende quest’isola speciale. Basta un breve volo dall’Italia per trovarsi immersi nei suoi straordinari panorami 

Più ci ripenso, più la mente si affolla di immagini bellissime legate alle diverse attrazioni di Malta.


Imperdibile La Valletta, uno dei porti naturali più belli del Mediterraneo. Le lunghe vie bordate di alti edifici dove i panni colorati sono stesi ad asciugare al sole ricordano le città del sud Italia, ma la sua straordinaria architettura e archeologia raccontano una storia di popoli e dominazioni. Seducente come poche, La Valletta offre cultura, storia e un pizzico di mistero, grazie alle figure dei mitici Cavalieri di Malta che costruirono la città e delle civiltà che la abitarono.
La cinta muraria de La Valletta è ancora oggi la più grande del Mediterraneo, un’opera di fortificazione immensa che protesse la città dagli assedi.
La Con-Cattedrale di San Giovanni è un altro emblema di La Valletta, la splendida chiesa dove i Cavalieri venivano insigniti del proprio titolo: un tripudio di decorazioni barocche, pietre scolpite e dipinti.

Se La Valletta brulica di vita e di movimento ad ogni ora del giorno, grazie al suo porto e ai ristoranti e caffè che ne animano piazze e vie, Mdina, l’antica capitale di Malta, è immersa nel silenzio, tanto da essere chiamata “La città silenziosa”. Di Mdina ricordo le alte mura difensive che racchiudono il borgo medievale e i vicoli immersi nella quiete tra cui camminare senza fretta, ammirando i negozi e le botteghe artigiane. La città sorge su un promontorio al centro di Malta e dai suoi bastioni si apre un panorama straordinario su tutta l’isola.

E poi ricordo le spiagge, tante, colorate e bellissime, alcune frequentate e conosciute, altre baie solitarie fuori dai tragitti turistici dove godere in solitudine dello scenario naturale. La Golden Bay, di sabbia soffice e calda, o Gnejna Bay, circondata da alte scogliere di rocce candide; la spettacolare Peter’s Pool, una scogliera lontana da tutto, immersa in uno stupendo scenario, che racchiude una piscina naturale di acqua color smeraldo. Ed Imgiebah, sulla costa orientale, difficile da raggiungere ma bellissima con la sabbia ambrata che si tuffa nel mare di mille sfumature d’azzurro.
Malta è un piccolo arcipelago che include anche l’isola di Gozo, con le sue tante spiagge e i piccoli villaggi di pescatori, e la piccola Comino, meta di itinerari naturalistici.
Gozo in particolare, la seconda per estensione dopo Malta, ha anche un interessante capoluogo, Rabat (in arabo e Victoria in maltese): dominata dalla fortezza della Citadel, da cui ammirare il panorama tutt’intorno, è una città ricca di monumenti storici come la Chiesa Santuario di Ta’ Pinu.
Comino è invece disabitata ma frequentata da molti turisti che vengono a percorrere i sentieri che l’attraversano. Sia Gozo che Comino offrono altrettante spiagge e ambienti naturali unici, immersi nella macchia mediterranea e affacciati su un mare cristallino.
Il modo migliore per vedere la costa è da una barca, potendo così arrivare ai punti più spettacolari. A Gozo si trova la magnifica Dwejra Bay con la Finestra Azzurra: un arco naturale di rocce creato da fenomeni geologici di milioni di anni oggi divenuto l’icona più famosa delle isole maltesi. 
A Comino invece si può arrivare alla Blue Lagoon, uno stretto canale che colpisce per l’azzurro intenso delle sue acque.

Un’altra immagine che serbo di Malta è quella delle sue barche multicolore, le Luzzu. Queste imbarcazioni da pesca tradizionali sono tipiche dell’arcipelago maltese e rallegrano i piccoli porticcioli con i loro vivaci colori giallo, rosso, verde e blu. Sulla prua vengono dipinti due occhi che ricordano le decorazioni delle antiche navi fenicie e greche, segno dell’indissolubile legame di Malta con il passato.
Bellissimi anche i tanti piccoli borghi marinai sparsi per le isole, veri gioielli di folklore locale dove il tempo sembra essersi fermato. Godetevi un mercato di paese gironzolando tra i banchi ricoperti di pizzi e merletti mentre nel porticciolo i pescatori scaricano il pesce della giornata. Sono certa che questa resterà anche per voi una delle immagini più belle di Malta, un’isola allegra e vivace che offre mare, storia, cultura e tradizione.



Although it’s been a few years since I visited Malta , I still have a vivid memory in my mind. The stunning colours of this beautiful island, where the traces of the ancient Europoean history mingle with Africa’s breath , are still ingrained in my memory.
When I think of Malta, the first image that comes to my mind are high honey-colored cliffs plunging into a cobalt blue sea and the peace and quiet of its villages.
Due to its history and nature , Malta can add interest to a beach vacation and fun to a cultural holiday, as in one day you can go from white beaches kissed by the sun to cities and monuments that hod centuries of history within their walls.
Wherever you go, architecture and nature will follow you in an endless harmony that makes this island so special. It takes just a short flight from Italy to be immersed in its extraordinary views.

The more I think about it , the more beautiful images related to the different attractions of Malta come to my mind.

Do not miss Valletta, one of the finest natural harbors in the Mediterranean. Its long streets lined with tall buildings with clothes hanging out to dry in the sun remind me of the southern Italian cities, but its extraordinary architecture and archeology tell a story of many dominations . Valletta offers culture, history and a dash of mystery thanks to the legendary Knights of Malta, who built the city back in 1565, and the many civilizations that lived here.
Valletta’s walls are still the largest in the Mediterranean , a defensive fortification that protected the city against siege .
The Co-Cathedral of St. John is another emblem of Valletta; The beautiful church where the Knights were awarded their title, boasts baroque decorations , paintings and magnificent carved stones.

If Valletta is teeming with life at any time of the day thanks to its harbor and the many restaurants and cafes, Mdina , the old capital of Malta is quiet, as to be called “the silent City” . I recall the high defensive walls that enclose the medieval village and the quietness of its alleys where to walk slowly, admiring the many craft shops scattered along the streets. The city is situated on a hill in the center of Malta and its walls offer stunning views over the island .

And then I remember the beaches , colorful and beautiful, some popular and crowded with people ,others secluded bays off the tourist trails where you can enjoy solitude in the natural scenery . The Golden Bay, made of soft and warm sand, or Gnejna Bay, surrounded by high cliffs of white rocks ; the spectacular Peter’s Pool, a cliff away from it all which circles a natural pool of crystal water. Imgiebah on the east coast, quite difficult to reach but with beautiful amber sand and the sea of many shades of blue.

Malta is a small archipelago including the island of Gozo, with its many beaches and small fishing villages , and Comino , a destination for nature trails.
Gozo in particular , the second largest island after Malta , also has an interesting main town , Rabat (in arab and Victoria in Maltese ): dominated by the fortress of the Citadel , from which you can enjoy the view all around; It’s a city rich in historical monuments as the Sanctuary of Ta ‘ Pinu.

Comino is uninhabited but frequented by many tourists who come to walk along the trekking trails that cross it . Both Gozo and Comino offer many beaches and unique natural environments , surrounded by the Mediterranean vegetation and overlooking a clear blue sea.
The best way to see the coast is from a boat to get to the most spectacular spots . In Gozo you can reach Dwejra Bay with the Azure Window , a natural arch of rock created by millions of years of geological phenomena which is today the most famous icon of the Maltese Islands .
In Comino there is the Blue Lagoon, a narrow channel that amazes swimmers with its intense blue waters.

Another image that I keep of Malta is of its nice boats , the Luzzu . These traditional fishing boats colored in yellow, red, green and blue are typical of the Maltese archipelago. The bow is decorated with two eyes reminding of the ancient Greek and Phoenician ships, a sign of the strong bond of Malta with its past.
The many small fishing villages scattered around the coast are also very attractive , jewels keeping local folklore and traditions, where time seems to have stopped. Enjoy a local market wandering among the stalls covered with fine laces while in the harbor the fishermen unload the fish of the day. I am sure you too will keep this memory as one of the the most vivid and beautiful images of Malta, a lively and cheerful island that offers the perfect sea vacation along with history, culture and tradition.


Con un passato vivace e una lunga storia da raccontare, Malta è oggi un arcipelago di isole ricche di bellezze naturali e culturali capaci di regalare emozioni a chiunque le visiti.
Litorali da cartolina, città medievali, incantevoli villaggi e baie pittoresche, basta un breve volo dall’Italia per regalarsi una indimenticabile vacanza a Malta.

Malta per gli amanti della cultura
Malta ha un ricco ed importante patrimonio culturale. Tra i molti luoghi di interesse, Valletta e  Mdina sono le due città che più di tutte raccontano storia, costumi e tradizioni di Malta.

La Valletta

Un viaggio a Malta inizia con una visita alla sua capitale, La Valletta, dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità.

Godetevi una passeggiata nella zona pedonale tra negozietti, balconi colorati, caffè e ristoranti. La magnifica Cattedrale di S. Giovanni sorprende con fastosi interni barocchi, magnifici affreschi e sculture. Nell’oratorio è custodita la più famosa “Decapitazione di S. Giovanni Battista” del Caravaggio.

Mdina
Mdina è una sorta di macchina del tempo che tra le sue mura fortificate conserva uno straordinario patrimonio culturale. La città medievale riporta indietro nel passato, che si svela tra strette viuzze ed eleganti architetture barocche. Basta passeggiare per il suo centro per restare ammagliati dalle atmosfere della città.


Malta per gli amanti delle spiagge

Un giro per le spiagge è una tappa obbligatoria in un viaggio a Malta! Tra spiagge di sabbia dorata, rossa o di rocce, non c’è che l’imbarazzo della scelta! Le calde acque scintillanti del Mediterraneo offrono sempre una fresca fuga dalla calura estiva; lungo la costa si allineano lidi colorati, piscine e invitanti caffè e gelaterie. Dopo una giornata in spiaggia, niente di meglio di una passeggiata sul lungomare magari per ammirare un meraviglioso tramonto che riempie il cielo di colori pastello.

Per allontanarvi dal frastuono della città, dirigetevi verso le spiagge più remore di Paradise Bay, Ghadira Bay e Ghajn Tuffieha. Queste località sono situate lontano dal centro cittadino e con le loro atmosfere tranquille e rilassato sono l’ideale per crogiolarsi al sole.
Malta per i buongustai
Un viaggio a Malta non è completo se non si assaggia l’ottima cucina locale. Influssi di diverse culture arricchiscono di sapori i piatti, che sono resi unici dai colori e dall’intrigante  mix di piante aromatiche. Grazie al sole che splende tutto l’anno e al mare, Malta offre gustosi piatti di pesce fresco ed ottimi vini.
Imperdibile il mercato di Marsaxlokk la domenica mattina: qui non solo potrete assaggiare il pesce locale appena pescato ma anche gustare la cultura maltese. Sedetevi ad uno dei ristoranti di pesce allineati sul lungomare per un’esperienza di gusto indimenticabile.
Se non siete amanti del pesce, nessun problema. Malta offre molti altri prodotti come il famoso pane. Fermatevi in un chiosco o in un caffè e concedetevi un tipico snack maltese chiamato”hobz biz-zejt”: fresco e croccante pane con pomodori e olive, servito con cipolla, tonno e capperi.
Un altro snack tradizionale che vi farà venire l’acquolina in bocca è il “pastizzi”, un dolce ripieno di ricotta o pere. Questa autentica delizia si trova in ogni pasticceria e costa solamente 30 centesimi!

Per assaggiare gli autentici sapori maltesi, chiedete il pastizzi andte fit-tazza (tè in bicchiere)e vi scambieranno per gente del posto!


Malta per gli amanti della notte
Dopo aver visitato numerosi musei, chiese e altri luoghi di interesse, è tempo di infilare le scarpe da ballo e di sperimentare l’animata vita notturna di Malta!  Visitate Paceville, il cuore del divertimento e della vita notturna. E’ qui che si radunano i giovani per festeggiare insieme la notte. La città dei divertimenti è piena di nightclub, cinema, pub oltre a bellissime spiagge.
In alternativa, una visita alla capitale di notte è l’ideale per chi non ama la confusione.
A La Valletta ci sono i ristoranti più belli e raffinati dell’isola. La maggior parte si trova per le strette viuzze del centro storico, all’interno dei bastioni della Città Vecchia. Tra jazz, musicisti di strada, il tintinnio dei bicchieri di vino e folla che passeggia e chiacchiera, l’atmosfera di La Valletta la sera è emozionante.
Bastano pochi giorni per innamorarsi di Malta e tornare a casa riposati, abbronzati e desiderosi di tornarvi presto!
Che sia per una vacanza relax al mare o un viaggio all’insegna del divertimento, preparate i bagagli e partite, non rimarrete delusi!  








Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, si acconsente a questo. Per informazioni su come disabilitare i cookie, leggere l' Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi