Affacciato sul versante ovest di Fuerteventura, il villaggio di Ajuy rappresenta una meta immancabile durante un tour dell’isola. Spiaggia nera, un pittoresco borgo marinaro e un interessante sistema di grotte affacciate sul mare.

Ajuy: come arrivare

Come per molte mete a Fuerteventura, la scelta migliore è disporre di un’auto. Il noleggio auto alle Canarie è molto economico e semplice, è un’opzione che vi raccomando vivamente. Ajuy si trova nella costa ovest di Fuerteventura, più o meno all’altezza di Grand Tarajal ma sull’altro versante dell’isola. Se vi trovate a sud o al centro, raggiungere questo pittoresco villaggio di pescatori è veloce. Sia da Costa Calma che da Caleta de Fuste bastano meno di 40 minuti. Più lungo il percorso se si parte da Corralejo. In questo caso consiglio Ajuy come tappa lungo l’itinerario verso l’estremo sud di Fuerteventura.

L’itinerario varia a seconda che si parta da sud o dal centro/nord. Nel primo caso si attraversa il centro abitato di La Pared per poi dirigersi verso la costa ovest lungo una strada solitaria che attraversa panorami lunari. Nel secondo caso si taglia per il cuore dell’isola fino a Tinieje, per poi prendere la strada che punta verso la costa occidentale. Come la maggior parte di Fuerteventura, anche qui le strade sono ampie e in ottime condizioni, non ci sono problemi di percorrenza se non qualche tornante.

La spiaggia nera di Ajuy a Fuerteventura

Ajuy: il borgo di pescatori

La strada termina nel parcheggio alle spalle del borgo, decisamente ampio rispetto alle dimensioni del borgo, a dimostrazione di quanto Ajuy sia frequentata dai turisti e dai locali, soprattutto nei weekend. Il caratteristico borgo dalle casette bianche e pastello è raggomitolato intorno alla spiaggia, una splendida mezzaluna di sabbia nerissima. Il contrasto tra il nero dell’arenile e i colori vivaci delle case crea un ambiente molto pittoresco. Sulla piazzetta affacciano caffè e ristoranti, noti anche tra gli isolani per i piatti di pesce.

Ajuy Fuerteventura le grotte
Le grotte di Ajuy

Le grotte di Ajuy e l’area naturale protetta

La bellezza del borgo non è però l’unico motivo per cui Ajuy è diventata tanto famosa. La principale attrazione sono infatti le grotte. L’area appena a nord del villaggio è un’area naturale protetta di interesse geologico (Monumento Natural de Ajuy) per gli strati di antiche rocce sedimentarie e fossili di creature marine estinte. Il Monumento Natural è situato all’interno del più ampio Parco Rurale di Betancuria ed è anche Zona di Protezione Speciale per gli Uccelli. Un intorno naturale davvero unico da vistare con rispetto e attenzione.

Visitare le grotte di Ajuy

All’estremità settentrionale della spiaggia inizia un breve sentiero costiero che conduce alle grotte marine. Qui si possono ammirare le rocce più antiche delle Isole Canarie – oltre 100 milioni di anni – formatesi prima che le placche americana e africana si separassero, insieme a strati di antiche spiagge e depositi di fiumi a lungo prosciugati. Un esauriente pannello informativo all’inizio della passeggiata illustra la storia del luogo. Il percorso è semplice e può essere percorso da tutti, non serve alcuna attrezzatura tuttavia consiglio almeno delle scarpe da ginnastica (anche se è pieno di turisti in infradito!). Purtroppo l’affluenza massiccia di turisti fa si che spesso di formino file nei tratti più stretti del sentiero, in particolare sulle scalette che permettono di scendere alla grotta più grande. Consiglio quindi di evitare il weekend. Da non perdere il punto panoramico a 20 metri di altezza, per una vista spettacolare della costa frastagliata e delle grotte.

I tramonti di Ajuy

Altro motivo per visitare il borgo sono i tramonti, con lo spettacolo del sole che si tuffa in mare. Un set mozzafiato, che vale certamente la strada fatta per raggiungere questa località della costa occidentale di Fuerteventura.

I ristoranti di pesce di Ajuy

Come accennato, in quanto borgo dal passato marinato Ajuy è oggi noto anche tra gli isolani per i ristoranti di pesce. Se ne contano 4 o 5, che offrono tutti piatti di pesce più o meno agli stessi prezzi. Il servizio però non sembra essere uguale per tutti. Io ho optato per Las Cuevas di Ajuy. L’esperienza non è stata delle migliori, con piatti di qualità media, porzioni scarse e servizio alquanto scortese (e insistente!). Quando tornerò proverò il locale a lato, La Juala de Oro, anch’esso affacciato sulla piazzetta, che sembra avere migliori recensioni.

Ti potrebbe piacere anche:

Iscriviti alla newsletter
e ricevi subito la guida gratuita di
Lanzarote
Iscriviti alla newsletter
e ricevi subito la guida gratuita di
Lanzarote

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, si acconsente a questo. Per informazioni su come disabilitare i cookie, leggere l' Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi