Guida all’acquisto di una fotocamera per le tue vacanze estive

State pianificando le vostre vacanze estive e vi trovate a dover acquistare una fotocamera per immortalare i momenti più belli delle vostre vacanze ma non sapete quale modello acquistare e come muovervi nel sceglierlo? State tranquilli, è una situazione in cui si trovano tante persone come voi! 

Nel scegliere una fotocamera è importante prima di tutto capire che tipo di fotocamera volete e a a quale livello siete come fotografi, in altre parole se siete principianti o esperti. Per quanto riguarda le tipologie di fotocamera potete scegliere fra le reflex, le digitali compatte, mirrorless o bridge.

 

Le fotocamere reflex

Se siete più esperti,  potete  permettervi di orientarvi verso una fotocamera Reflex: le macchine fotografiche Reflex si contraddistinguono per un’elevata qualità dell’immagine, un’ampia scelta di obiettivi e accessori disponibili e per altri aspetti legati alla velocità e alla precisione. Qualora abbiate scelto una fotocamera reflex, un ottimo modello è la Canon 2000d : la Canon Eos 2000d è una macchina fotografica piuttosto facile da utilizzare caratterizzata da comandi veloci e touch screen.  E’ dotata di sensore di tipo CMOS, ha 9 punti di messa a fuoco, un Range ISO 100-25600 e fa video in modalità Full Hd.

Fotocamere compatte

Le fotocamere digitali compatte sono sicuramente quelle più adatte ai principianti sia per l’usabilità delle stesse sia perché occupano poco spazio e non hanno bisogno di accessori per migliorarne le prestazioni.  Le fotocamere compatte sono da sempre sinonimo di semplicità di utilizzo e di automatismo: un modello che potrebbe fare al caso vostro è ad esempio la Nikon Coolpix W100 che appartiene alla categoria delle compatte Rugged, ovvero che possono resistere all’acqua, polvere, urti e temperature estreme.

Le mirrorless

fotocamere mirrorless per le vacanze estive

Altra tipologia di fotocamere sono le mirrorless, che sono sul mercato da circa 10 anni (sono state lanciate nel 2008) e che ancora hanno una nicchia di fan che le utilizzano. La caratteristica principale di queste tipologie di fotocamere è l’attacco per obiettivi. Vengono infatti anche chiamate fotocamere mirrorless a obiettivi intercambiabili. Un modello di mirrorless che potrebbe essere adeguato è la Olympus E5 Mark ii, dotata di un sensore da 16,1 megapixel e di un sistema di autofocus a rilevamento di contrasto con 81 punti a croce.

Le fotocamere bridge

Infine troviamo le fotocamere bridge, tipologia di macchina fotografica che esiste sul mercato da circa 30 anni (inizio anni 90)  e che fu chiamata “bridge” in quanto è stato una sorta di ponte fra le fotocamere compatte e le reflex. Le impostazioni delle fotocamere bridge sono simili a quelle delle reflex e si caratterizzano inoltre per un’elevata qualità degli zoom ottici e digitali nonostante le ottiche non siano intercambiabili; inoltre, rispetto alle compatte tradizionali che hanno  funzionalità automatiche, le bridge permettono di gestire molte funzioni in maniera manuale. Una soluzione valida per quanto riguarda questo segmento è la Canon Powershot SX540HS che, seppur vecchia di circa 2 anni, è tecnicamente piuttosto avanzata, monta un Sensore CMOS e offre un’elevata qualità a livello di immagine anche in condizioni di scarsa luminosità. 

Fotografare con lo smartphone

Come ultima opzione non dimenticate il vostro smartphone! Grazie all’evoluzione tecnologica (che ne ha migliorato qualità e velocità) e alla comodità (portarsi dietro uno smartphone non è come portarsi dietro una reflex), negli ultimi anni gli smartphone sono diventati delle ottime alternative alle fotocamere.

 

CATEGORY: Lifestyle

Silvia Viaggiolibera

Related items

Comments (2)

Dopo vari tentativi alla fine la soluzione più adatta a me è il cellulare. So che non fa foto eccelse, e infatti non c'è paragone con la reflex che mi ha regalato il mio compagno due anni fa a Natale, ma non c'è niente da fare: quando vado da qualche parte la "dimentico" sempre a casa… 😉 Forse una mirrorless in effetti potrebbe fare più al caso mio!

ciao Silvia, diciamo che il cellulare è comodo e se di una certa qualità permette di fare ottime foto, però ti devo dire che da quando sono passata alle mirrorless non ho più il dubbio "porto o non porto la macchina fotografica". Sia per ingombro che per peso è tutta un'altra cosa rispetto alle reflex. Prima avevo una reflex con obiettivi pesantissimi, adesso viaggio leggera e la qualità delle foto è persino migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre, forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, si acconsente a questo. Per informazioni su come disabilitare i cookie, leggere l' Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi