San Maurizio al Monastero Maggiore a Milano

La chiesa di San Maurizio a Milano è stato il più importante Monastero benedettino femminile fino al 1798. All’interno è conservato un ciclo di affreschi di scuola leonardesca, che le ha valso l’appellativo di “Cappella Sistina milanese”.

La chiesa si trova in Corso Magenta, in posizione centrale a pochi passi dal Duomo. La costruzione risale al IX secolo ma in epoca rinascimentale il monastero fu restaurato, assumendo le attuali connotazioni. Gli affreschi alle pareti narrano non soltanto le vite dei Santi e la passione di Cristo, ma anche episodi di vita cortigiana.

Chi entra resta a bocca aperta. E’ impossibile immaginare che dietro un’anonima facciata si celi un tale capolavoro pittorico

L’interno

San Maurizio al Monastero Maggiore Milano

 

L’interno si divide in due ambienti separati da una parete (detta il Coro delle Monache). A colpire è la mancanza di una porta tra le due stanze. Bisogna tenere a mente che un tempo questo era un monastero di clausura. La parte anteriore era riservata ai fedeli, quella posteriore alle monache che non potevano aver alcun tipo di contatto con il mondo esterno. Le religiose si radunavano in preghiera e ascoltavano le funzioni tramite una grata posta sopra l’altare (ancora oggi visibile). A colpire è l’esplosione di colore alle pareti e al soffitto, che contrasta con l’austerità della vita di clausura. L’intera superficie della chiesa è ricoperta di dipinti e stucchi, con figure che si muovono sulla scena e interagiscono tra loro. Gli affreschi furono iniziati nel ‘500 da artisti della scuola di Leonardo. Dal 1522 al 1529 Bernardino Luigi li riprese e terminò per incarico della famiglia Bentivoglio, committente di gran parte dei lavori della chiesa. I soggetti sono episodi biblici, parabole, magnifici cieli stellati e personaggi singolari. Nell’aula anteriore spicca il grande affresco dell’arca di Noé dove si distinguono persino degli unicorni. Il restauro del 1985 ha riportato alla luce i colori originali, restituendo a Milano uno dei suoi tesori più preziosi.

Visitare la chiesa di San Maurizio

La bella sorpresa è che la chiesa è a ingresso gratuito! Gli orari di visita sono: dal martedì alla domenica dalle ore 9 alle 19.30; giovedì dalle ore 9 alle 22.30. La chiesa  viene spesso usata per concerti di musica classica, occasione stupenda per ammirarne i capolavori pittorici.

CATEGORY: Italia

Related items

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*