Viaggiare negli USA: come ottenere l’ESTA

 State per partire per un viaggio negli Stati Uniti e vi chiedete come ottenere l’ESTA? L’idea di fare la procedura da soli vi spaventa? Nessun problema. Esistono servizi dedicati che si occupano di assistere i viaggiatori in ogni fase del processo di ottenimento.

Cos’è l’ESTA e chi ne deve fare richiesta

 

Andiamo con ordine! Innanzi tutto cosa significa questa sigla?
ESTA è l’acronimo di Electronic System of Travel Authorisation. Si tratta di una speciale autorizzazione che sostituisce di fatto il visto e che è rivolta ai cittadini degli stati ammessi a questo speciale programma. L’Italia è tra questi, ma attenzione, non basta essere cittadini italiani per avere automaticamente diritto a farne richiesta.
Il soggiorno negli Stati Uniti deve avere una durata inferiore ai 90 giorni. Solitamente questo è un periodo più che sufficiente per coprire un normale viaggio di turismo (magari avere 90 giorni a disposizione!).
In realtà la procedura non è rivolta solo ai turisti. Ne possono fare richiesta anche le persone che si recano negli USA per studio, formazione, visite ai parenti, eventi sportivi non remunerati e trattamenti medici.
Altro requisito fondamentale è quello di essere in possesso di un passaporto con microchip e con almeno 6 mesi di validità residua. Il numero del passaporto va infatti indicato nella domanda.

 

Procedura di richiesta

Veniamo alla procedura di richiesta. La domanda si fa online tramite la compilazione di un apposito modulo dove bisogna inserire i propri dati anagrafici e le informazioni sul viaggio. E qui viene la parte difficile. Trattandosi di documenti ufficiali che devono essere vagliati dal personale preposto, è fondamentale che non ci siano errori di battitura o refusi. Il rischio è quello di vedersi negare l’autorizzazione al viaggio!

A chi rivolgersi per aiuto e assistenza ?

Golden Bridge
ESTA.it. può aiutare nella richiesta perché affianca il richiedente nella compilazione e si assicura che tutti i dati siano correttamente inseriti. Il servizio chat online è disponibile 10 ore al giorno e dall’altro capo del computer c’è sempre un professionista pronto a rispondere ad ogni dubbio.
Basta semplicemente compilare il modulo al meglio che si può, sarà poi il team di esperti a ricontrollare la domanda precompilata punto per punto, correggendo eventuali imprecisioni. Si tratta addirittura di un doppio controllo effettuato da due specialisti diversi, così da azzerare completamente il rischio errori. Il costo del servizio varia da 50 ai 70€ a seconda del cambio dollaro/euro. Si paga con carta di credito direttamente dal sito, in totale sicurezza.

 

Quanto ci si impiega ad ottenere l’ESTA?

 

Per ricevere l’autorizzazione si attendono dalle 24 alle 72 ore. E’ bene tenere a mente questo particolare nella programmazione del viaggio, meglio non prendersi all’ultimo minuto. Le compagnie aeree richiedono ai viaggiatori in partenza per gli USA di essere in possesso dell’autorizzazione al viaggio. Chi non ne è provvisto rimane a terra!

E se ho domande dopo l’ottenimento dell’autorizzazione?

Chicago
L’assistenza di ESTA.it si protrae per due anni dopo l’ottenimento, ossia per l’intera durata dell’autorizzazione stessa.
Qualsiasi domanda o dubbio sorgano in questo lasco di tempo, durante il viaggio negli USA o in procinto di un nuovo viaggio, il team di esperti è pronto a rispondere.
Occhio anche al blog del sito con notizie e aggiornamenti sulle normative statunitensi in merito ai requisiti al viaggio. Soprattuto con la nuova amministrazione Trump, le direttive possono essere soggette a rapidi cambiamenti. Viaggiare informati è sempre la prevenzione migliore a problemi e contrattempi.

Altri dubbi sulle formalità doganali?

Si fa un gran parlare dell’intervista a cui si è sottoposti al controllo immigrazione all’arrivo negli USA. In realtà non è nulla di difficile, ma se la cosa vi mette ansia, leggete anche i consigli per il viaggio nella sezione apposita del sito. Ci sono un sacco di dritte su come preparare i bagagli con la lista degli oggetti proibiti e su come muoversi in aeroporto.
CATEGORY: Stati Uniti

Related items

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*