Viaggio in Australia: ottenere il visto ETA e pianificare le tappe
Sydney Opera House

L’Australia è per molti viaggiatori la meta dei sogni, la destinazione in cima alla lista dei desideri. A renderla così amata sono panorami da cartolina, moderne metropoli e il fascino delle lunghe distanze. Ma come organizzare il viaggio? Quali sono le mete imperdibili e sopratutto, come ottenere il visto turistico per l’Australia? Ecco i nostri consigli!

Come richiedere il visto ETA per l’Australia

Per entrare in Australia come turisti è necessario essere in possesso del visto ETA – Electronic Travel Authority. Il visto, che dura 1 anno dalla data di emissione, consente l’ingresso nel paese per una permanenza massima di tre mesi. È possibile farne richiesta on-line, senza necessità di recarsi presso nessuna autorità competente. Si tratta infatti di un permesso elettronico che non necessita di alcun timbro sul passaporto.
Per richiedere il visto per l’Australia, i cittadini italiani non residenti nel territorio australiano devono essere in possesso di un passaporto valido, una casella email e una carta di credito.
Sebbene sia possibile richiede il visto autonomamente direttamente presso il sito del Governo australiano, per evitare intoppi è bene rivolgersi a servizi specializzati. Australia-eta.com offre assistenza qualificata nella compilazione del modulo di richiesta del visto ETA, e si incarica anche di verificare la correttezza dei dati inviati. E’ persino previsto il rimborso nel caso l’autorizzazione venga rifiutata. In questo modo è possibile effettuare la procedura di richiesta del visto Australia senza l’ansia di errori, assistiti da personale qualificato, potendosi così concentrare sull’itinerario.


Viaggio in Australia: le mete imperdibili

Una volta ottenuto il visto ETA e quindi il permesso ad entrare in Australia, è tempo di decidere cosa visitare. L’enorme estensione del territorio australiano e la quantità di bellezze che offre, rendono obbligatoria una scelta, a meno che non si disponga di tempi di viaggio molto lunghi.

1. Sydney

La baia di Sydney di notte
Solitamente il primo incontro con il paese è la città di Sydney, simbolo dell’Australia moderna. Famosissimo il Sydney Harbour, considerato uno dei porti naturali più belli del mondo. Nei quasi 250 chilometri di linea costiera si trovano parchi nazionali, siti Patrimonio dell’Umanità e parchi acquatici per il divertimento di tutti. Lungo la Circular Quay, la strada che costeggia il porto e che tocca i punti di interesse principali, si trovano la Sydney Opera House e il Museo di Arte Contemporanea.

2. Adelaide

Tramonto su Glenelg Beach

Un’altra città da visitare è Adelaide: sebbene meno nota e pubblicizzata di Sydney, ha molto da offrire. Città verde, vanta grandi spazi naturali come l’Orto Botanico e la magnifica Glenelg Beach, paradiso degli amanti del sole e del mare. La stazione balneare è facilmente raggiungibile in tram del centro di Adelaide. A Glenelg è anche possibile fare immersioni e nuotare tra i delfini, tutto a meno di mezz’ora dalla città.

3. La Great Ocean Road

Great Ocean Road
I Dodici Apostoli
Considerata da molti uno dei viaggi on the road più scenografici del pianeta, la Great Ocean Road, nel Victoria, è pura bellezza. Dalla celebre Bells Beach, tempio dei surfisti, alla maestosità dei Dodici Apostoli, gli speroni di roccia che emergono dall’oceano, questo itinerario offre il meglio della natura australiana. Lungo la strada si trovano anche villaggi di pescatori, foreste e parchi nazionali. La Great Ocean Road permette anche di avvicinarsi alla cultura aborigena che sopravvive ancora nei villaggi di questa regione.

4. Le Blue Mountains

Blue Mountains Australia
I panorami verdi delle Blue Mountains
Il panorama delle Blue Mountains è un mosaico di foreste vergini, pareti di arenaria, cascate e grotte. Quest’enorme area verde è visitabile con escursioni a piedi o in mountain bike, oppure in auto seguendo la panoramica Greater Blue Mountains Drive. Tra le attrazioni principali ci sono le Tre Sorelle, tre spettacolari formazioni rocciose che prendono il nome da una leggenda aborigena. 

5. La grande barriera corallina

Grande Barriera Corallina in Austrialia
I magnifici fondali della Grande Barriera Corallina in Austrialia

La grande barriera corallina si estende per oltre 2000 chilometri lungo la costa del Queensland e rappresenta il più ampio sistema corallino al mondo. E’ possibile visitarla attraverso escursioni di snorkeling, immersioni, gite su barche con il fondo di vetro e con voli panoramici in idrovolante. Port Douglas è uno dei principali accessi e da qui è possibile effettuare numerose uscite in una delle isole che compongono la barriera, per immergersi in questo mondo sottomarino pullulante di vita.

CATEGORY: On the road

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*