La pista ciclo-pedonale Levanto Bonassola

La local expert ligure Emanuela è andata alla scoperta di un altro meraviglioso borgo e ce lo racconta!

Bonassola è un piccolo ma delizioso borgo della Riviera Ligure in provincia di La Spezia. Se amate scattare foto e avete bisogno di pace e tranquillità questo secondo me è il momento migliore per fare un salto in questo paese. Bonassola è raggiungibile sia in treno che in auto (qui informazioni utili) e se viaggiate in camper sappiate che ci sono parcheggi appositi (qui e qui info). Se invece deciderete di fermarvi qualche giorno a questo link troverete un elenco di alberghi, locande e bed&breakfast. Se invece preferite campeggiare ecco un sito utile. Io ho raggiunto Bonassola attraverso le antiche gallerie ferroviarie: ecco la  mia esperienza.

Partendo da Genova sono scesa alla stazione di Levanto, da qui ho proseguito a piedi sino a raggiungere la prima galleria. Non preoccupatevi appena scesi dalla stazione vedrete subito le indicazioni che vi porteranno a destinazione facilmente (dovrete seguire i cartelli che indicano Pista ciclo-pedonale Bonassola Framura).  Le gallerie sono cinque delle quali l’ultima è anche la più lunga. Tra un tunnel e l’altro ci sono delle aperture che vi permetteranno di godervi degli splendidi scorci marini. La pista è divisa in due parti, una è riservata ai pedoni e l’altra ai ciclisti. 

Alcune gallerie, almeno durante la mia visita, presentavano delle infiltrazioni d’acqua quindi vi consiglio di indossare un cappellino in estate o una mantellina con cappuccio durante le altre stagioni. Niente di fastidioso per carità però ad alcuni potrebbe dare fastidio sentire le gocce d’acqua cadere sulla testa. Altro consiglio portatevi una torcia (che faccia un bel po’ di luce). Quando ci sono stata io la galleria più lunga a causa di un guasto era completamente al buio e vi assicuro che la sensazione di oscurità completa non è piacevole. 

Il guasto era segnalato e c’era divieto di transito, ma ho voluto proseguire lo stesso soprattutto perché molte erano le persone che transitavano in quel momento (credo che tanti fossero anche residenti) e una macchina dei vigili andava avanti e indietro per assicurarsi che tutto fosse a posto. Se avete problemi di claustrofobia o stare al buio vi crea ansia non temete perché i guasti vengono segnalati all’entrata della prima galleria e potrete sempre raggiungere Bonassola con il treno o con l’auto. 




CATEGORY: Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*