Dolomiti 365 giorno all’anno

 Dinanzi a vette frastagliate che si colorano di calde tinte, si comprende subito perché le Dolomitisiano state inserite nell’elenco dei siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO. L’ambito titolo, conferito a questo gruppo montuoso nel 2009, premia l’unicità della sua conformazione, la bellezza delle sue formazioni rocciose e la sua importanza sul piano geologico.

La formazione delle Dolomiti rimanda alle enormi pressioni dell’era glaciale, che hanno forgiato le forme fantastiche di queste montagne, ricche di pinnacoli, torri e guglie, e hanno lasciato una straordinaria abbondanza di fossili che testimoniano come un tempo qui vi fosse un mare tropicale.
La bellezza unica di questi paesaggi raggiunge il suo apice durante le giornate d’estate quando il cielo è limpido e le montagne si colorano di tinte calde, dal rosa al violetto. Il fenomeno, noto come Enrosadira, è dovuto alla conformazione chimica di queste rocce, caratterizzate dalla presenza della dolomite, un composto di magnesio e carbonato di calcio tipico di questi monti.

Il paradiso degli sciatori

La ricchezza delle Dolomiti, però, non è solo paesaggistica, ma anche culturale. Questo arco montano, che si sviluppa tra le province di Bolzano, Trento, Pordenone, Belluno e Udine, comprende tre diversi gruppi linguistici(italiano, tedesco e ladino). In questi luoghi sono state scritte pagine di storia importanti e le vette delle Dolomiti sono stato teatro e testimoni di aspre battaglie della prima guerra mondiale.

Con ben 231.000 ettari di vette, nelle Dolomiti ci sono piste e montagne per tutti i gusti. Tra tutte, spicca il massiccio della Marmolada, che con i suoi 3.343 metri rappresenta la cima più alta di questo arco montano.
Gli amanti dello sci avranno solo l’imbarazzo della scelta, grazie a Dolomiti Superski, il comprensorio sciistico che consente di usufruire con un unico skipass di ben 12 aree sciistiche con 450 impianti di risalita, per un totale di 1.220 km di piste. Le caratteristiche della zona garantiscono condizioni di innevamento ottimale, ma anche se la neve dovesse scarseggiare, il divertimento è comunque garantito, dato che quasi il 100% delle piste di questo comprensorio può essere innevato artificialmente con tecniche all’avanguardia. Le Dolomiti comprendono alcune delle località montane più famose e apprezzate a livello mondiale, dalla blasonata Cortina d’Ampezzo alla Val Gardena, dalla Val di Fassa a San Martino di Castrozza, passando per l’Alpe di Siusi, Arabba, la Valle Isarco e Plan de Corones.
Non resta dunque che cercare una vantaggiosa offerta last minute per le Dolomiti, per inforcare gli sci e godersi questo paradiso. Troverete tante interessanti offerte montagna per le Dolomiti su Expedia

Sentieri ed escursionismo

Chi l’ha detto che per godersi le Dolomiti bisogna saper sciare? Il comprensorio offre anche una fitta rete di sentieri escursionistici e tante vie ferrate, adatte anche a chi è poco esperto di arrampicata. Le pareti dolomitiche sono particolarmente amate dagli appassionati di alpinismo, grazie alla presenza di vie con caratteristiche e livelli di difficoltà diversi.
Per ritemprarsi dopo intense attività all’aria aperta, vi aspetta una cucina variegata ed eccellente, che affianca a piatti tradizionali, come i Tirtlen o il Bauernbratl, le innovative creazioni di chef pluripremiati.
Nelle sere d’estate, le Dolomiti fanno da cornice a concerti e spettacoli. Tra le varie manifestazioni, “I Suoni delle Dolomiti” è da non perdere: si tratta di una rassegna estiva che abbina in modo originale musica ed escursionismo.

Come arrivare

Per raggiungere le Dolomiti ci sono varie opzioni. Chi arriva in aereo ha vari aeroporti a disposizione: Verona (130 km), Brescia (180 km), Venezia (250 km) o Linate e Malpensa (280 km). Il piccolo aeroporto di Bolzano è collegato con Roma. Ci si può spostare anche comodamente in auto con l’Autostrada A22 del Brennero, o in treno, sulla tratta Verona-Trento-Brennero-Monaco.
CATEGORY: Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*