L’isola d’Elba tra spiagge e sentieri panoramici

Paradiso dell’estate toscana, l’Elba è un microcosmo fatto di coste frastagliate, piccole baie incantate, una vegetazione rigogliosa  e borghi storici, gli ingredienti perfetti per una vacanza all’aria aperta tra sane passeggiate e relax in riva al mare.
Arrivando e facile capire perché Napoleone, che qui trascorse un breve periodo di esilio, se ne innamorò perdutamente: è un effetto che l’isola fa a molti, conquistando con colori vividi e atmosfere rilassate.
All’Elba si arriva con una piacevole traversata via mare con i servizi traghetti in partenza da Piombino per le principali destinazioni dell’isola, tutti prenotabili comodamente on line (per maggiori informazioni clicca qui).
Arrivati a destinazione, non resta che godersi la vacanza scegliendo tra spiagge, sentieri panoramici e borghi antichi. Ma andiamo con ordine!
Per chi ama le spiagge, all’Elba ne troverà letteralmente di tutti i colori! Di scogli, di arena, di ghiaia che conferisce all’acqua una meravigliosa sfumatura verde smeraldo; spiagge nere, come quella di Nori, dovute alle presenza del ferro, di cui l’isola e ricchissima. Prima dell’avvento del turismo l’economia isolana si reggeva quasi interamente sull’estrazione del ferro; le miniere sono ancora oggi visitabili, si trovano nella punta meridionale dell’isola e possono essere meta  di una piacevole escursione in giornata.
I percorsi di trekking sono del resto l’altra grande attrattiva dell’isola per chi ama le vacanze attive: da sentieri panoramici che seguono il sinuoso andamento della costa e conducono a piccole baie nascoste, a percorsi più impegnativi che si inerpicano sul fianco del Monte Capanne da cui ammirare lo splendore dell’arcipelago toscano.
L’Elba, il cui territorio fa parte del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano è famosa anche per il bird watching; l’isola è un porto migratore dove passano numerose specie mediterranee: rondini, rondoni, berte, falchi e moltissimi gabbiani tra cui il rarissimo gabbiano corso dal becco rosso, ricercatissimo dagli ornitologi.
L’isola dedica spazio anche agli amanti della storia: si può visitare Villa dei Mulini e Villa San Martino a Portoferraio dove soggiornò Napoleone, i Musei Napoleonici o semplicemente passeggiare per le stradine dei suoi tanti borghi, tutti bellissimi e meritevoli di una visita.
E infine c’è la gastronomia, che certo non delude nemmeno i palati più esigenti: la cucina isolana ha i suoi piatti forti nel pesce, con baccalà e polpo in testa, accompagnati da numerose altre pietanze.
Gli ingredienti per una vacanza mare, natura e movimento perfetta, in un piccolo paradiso.

Attenzione pero ai sovraffollamenti estivi! Come molte destinazioni di mare, anche l’Elba in alta stagione è stipata di turisti, e le stradine strette e le spiagge piccole rendono gli spazi ancora più sovraffollati. Meglio optare per la bassa stagione, quando si gira agevolmente per le strade che conducono a spiagge e borghi e si può godere dei sentieri panoramici senza la calura estiva.

CATEGORY: Italia
Comments (1)

Elba è un'isola molto bella, è un piacere ammirare tutti quei paesaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*