Le principali attrazioni di Copenaghen

martedì, febbraio 21, 2017

Le bellezze di Copenhagen

Copenaghen è una delle più affascinanti città scandinave, ricca di un’atmosfera coinvolgente che equilibra alla perfezione la tradizione alla modernità. 


Muoversi per le strade di Copenaghen, tra i palazzi storici, le gallerie d’arte, i giardini, i locali caratteristici dove passare la serata, significa scoprire un mondo emozionante e favoloso, e conoscere i tesori di un paese che ha saputo valorizzare il proprio patrimonio storico, paesaggistico e culturale. Visitare la città di Copenaghen è come entrare in un vero museo a cielo aperto, vivace, coinvolgente e sempre pieno di vita. 


I simboli di Copenhagen


La Sirenetta di Copenhagen
La Sirenetta di Copenhagen
Da oltre cento anni, la Sirenetta di Copenaghen guarda il mare, mentre migliaia di turisti arrivano da tutto il mondo per fotografarla. La delicata statua che si ispira alla fiaba di Andersen è stata offerta alla città da Carl Jacobs, il proprietario del birrificio Carlsberg, nel 1909, e da allora si trova sempre nello stesso punto, su uno scoglio del lungomare. 
Come suggerito dai consigli di Visitare.pro il Parco Tivoli è il più antico parco di divertimenti del mondo, un regno di fiaba adatto a tutta la famiglia, che offre la possibilità di giocare, divertirsi, ascoltare musica dal vivo, passeggiare e trascorrere una pausa pranzo o una serata a cena in un ambiente rilassante e piacevole. 


Castelli e palazzi di Copenhagen

Il Palazzo Reale di Amalienborg Copenhagen
La facciata del Palazzo Reale di Copenhagen

Il Palazzo Reale di Amalienborg, residenza invernale della famiglia reale, è una delle più interessanti opere di architettura rococò. Costruito intorno al 1760, è costituito da quattro edifici che attorniano un cortile ottagonale, al centro del quale si erge la statua di Federico V, uno dei più importanti e spettacolari monumenti equestri del mondo.

A pochi minuti di treno dal centro città, il Castello di Kronborg, reso celebre da Shakespeare nella tragedia dell’Amleto, offre un incomparabile scenario di storia, arte e mistero, e un'eccezionale vista rivolta verso il mare. La Torre Circolare di Copenaghen è il più antico osservatorio astronomico d’Europa, tuttora funzionante. Oggi la torre è una delle mete più frequentate dai viaggiatori, dai suoi 36 metri di altezza offre a tutti la possibilità di osservare le stelle. Con una struttura davvero unica costituita da una rampa elicoidale priva di gradini che, tra arcate e piccole finestre, permette di raggiungere l’ex sala della Biblioteca, trasformata in elegante caffetteria, e l’Osservatorio. 

Il Canale di Nyahavn è uno dei luoghi più ricchi di fascino, con le tipiche case colorate danesi che si riflettono nell’acqua, le taverne e i locali allestiti all’interno degli edifici settecenteschi e le barche in legno ormeggiate lungo le sponde. Il canale collega il porto con il centro della città, e per lungo tempo ha costituito un’importante via per il traffico commerciale.

Situato nella zona più ricca di verde della città, il castello di Rosenborg, voluto da Cristiano V nel 1606, con le pareti in mattoni di arenaria rosso chiaro, i tetti in rame e le altissime guglie verdi, sembra proprio il romantico castello di una fiaba. Al suo interno è possibile ammirare magnifiche collezioni di porcellane, dipinti, arredi e oggetti preziosi della famiglia reale, oltre ai gioielli della Corona, e i giardini sono una delle mete preferite anche dai danesi stessi, per trascorrere piacevoli giornate all’aria aperta.

Il Palazzo di Christianborg, edificato sulla piccola isola di Slotholmen, nel porto di Copenaghen, è la sede del Parlamento, della Corte Suprema e del Governo, ha una bella facciata rococò, e un labirinto di sotterranei dove è possibile per i visitatori accedere alle rovine delle costruzioni precedenti: il palazzo attuale, infatti, è l’ultimo di una lunga serie di edificazioni dovute a guerre, incendi e opere di restauro, seguite alla prima fortezza, eretta nel 1167. Il palazzo ha svolto la funzione di residenza reale per circa trecento anni, e ancora oggi è possibile ammirare al suo interno la Cappella di Corte, utilizzata come sala da concerto, le Scuderie Reali e il Teatro di Corte.


You Might Also Like

0 comments

Diventa fan su Facebook

Bloglovin'

Follow

Subscribe