In viaggio verso il paesaggio lunare di Tenerife

giovedì, luglio 07, 2016


il paesaggio lunare di Tenerife

 Il Paisaje Lunar, come lo chiamano qui a Tenerife, è uno dei posti più curiosi e meno conosciuti del sud dell’isola, nascosto alle pendici del Teide ed inserito all'interno dello spazio protetto del Parco Naturale della Corona Forestal.


Con grande piacere ospito questo racconto di viaggio di Luigina La Rizza, che ci porta a Tenerife alla scoperta del volto più selvaggio e affascinante dell'isola.


Parco Naturale della Corona Forestal
Un paesaggio vulcanico sorprendente che ci porta sulla luna, formato da rocce di pomice bianca che per millenni sono state erose dal vento e dall'acqua dando vita a questo fantastico scenario.
Un must per gli escursionisti o per i turisti che voglio allontanarsi dal caos delle località turistiche del sud ed immergersi nella natura dell’isola tra pineti canari e tajinaste, specie endemiche dell’arcipelago spagnolo.
L’unico modo per arrivare al Paesaggio Lunare è a piedi, lungo un percorso circolare di circa 13 km che parte e termina nel paese di Vilaflor, il comune più alto della Spagna con i suoi 1400 metri di altezza.
Questo sentiero, chiamato oggi PR-TF 72, era percorso dai pastori Guanci (popolazione originaria delle Isole Canarie prima della colonizzazione da parte degli spagnoli) che all’inizio della stagione estiva portavano i loro greggi sulle vette dell’isola per sfruttare gli abbondanti pascoli estivi della zona intorno al Teide. 
Inoltre, il percorso faceva parte del Cammino di Chasna, antica via di comunicazione e di trasporto delle merci dal nord alla zona centro meridionale dell’isola.
E’ perfettamente segnalato, sia con pannelli informativi e sia grazie alle pietre presenti lungo il sentiero, colorate di rosso, giallo e bianco. La segnaletica è conforme alla normativa europea (ERA) ed offre pertanto una garanzia di sicurezza e qualità.

Come arrivare al paesaggio lunare


Parco Naturale della Corona Forestal
I collegamenti per raggiungere la cittadina di Vilaflor sono ottimi ed è possibile prendere i seguenti autobus:

- il 342 che parte da Costa Adeje (che non vi consiglio perché dal momento che è l’autobus che si prende per arrivare al Teide il costo del biglietto è 5,50 euro anche se ci si ferma prima e non si può usufruire dell’abbonamento);

- il 474 che parte da Granadilla;

- il 482 (che ho preso io) che passa da La Camella.

La fermata dove scendere per poi proseguire a piedi è Castanos (codice fermata 7675).

Da qui proseguiamo verso Calle Castanos fino ad arrivare alla Chiesa di San Pietro Apostolo, costruita tra il 1530 e il 1675 e dichiarata bene di interesse culturale nel 1986.
Accanto alla chiesa, possiamo ammirare dei coloratissimi tajinaste e una piazzetta dove è presente sia il punto di informazione turistico e sia la mappa del percorso per arrivare al Paesaggio Lunare.
Da qui continuiamo seguendo le indicazioni del percorso presenti lungo la strada.


Informazioni utili del sentiero PT-TF 72 Vilaflor-Los Escuriales (Paisaje Lunar)-Vilaflor


• LUNGHEZZA: 12,9 KM

• DURATA STIMATA: TRA LE 5 E LE 6 ORE

• DIFFICOLTA’: MEDIO-ALTA

• LINEE AUTOBUS TITSA: 342 - 474 - 482 (per info http://www.titsa.com/)


Raccomandazioni e norme di sicurezza

• E’ necessario essere in buona forma fisica

• portare con sé un equipaggiamento da montagna (scarponi, zaino, almeno 1,5 lt di acqua, cibo, protezione solare e cappello)

• tenete presente che possono verificarsi brusche variazioni di temperatura

• non percorrere il sentiero da soli, non è facile, anche perché in alcune zone non c’è copertura di rete

You Might Also Like

1 comments

  1. Cara Silvia, io ci sono stato2 volte alle Canarie, ma non su questa isola, è bello viaggiare con te, le tue foto sono così perfette che ci si sente coinvolti senza accorgersene.
    Ciao e buona giornata con un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina

Diventa fan su Facebook

Bloglovin'

Follow

Subscribe