Casole d'Elsa, l'incanto della Toscana silenziosa

venerdì, aprile 22, 2016


Casole d'Elsa Toscana

Casole d'Elsa è un piccolo borgo della provincia di Siena appollaiato tra dolci colline tappezzate di vigneti e ulivi. 

La campagna toscana è meta ambita e apprezzata da tutti , un universo di declivi punteggiati di ulivi e antichi borghi che vanta estimatori da tutto il mondo. Ma accanto alle mete più famose, che spesso pagano il prezzo della popolarità con folle di turisti per gran parte dell'anno, esistono anche luoghi ancora silenziosi e tranquilli dove respirare l'atmosfera di paese, con piccole botteghe in cui riecheggiano le voci degli abitanti scandite dalla tipica cadenza del parlato toscano.
Casole d'Elsa, a metà strada tra San Gimignano e Volterra, è uno di questi borghi.

La storia di Casole d'Elsa

Casole d'Elsa Toscana

Da sempre una realtà di confine, il borgo fu conteso sin dal Medioevo da Siena e Volterra, che ambivano a controllarlo per la sua posizione strategica, adagiato su una collina da cui si domina tutta la valle circostante. Coinvolto nella guerra tra Guelfi e Ghibellini, divenne poi dominio fiorentino ed infine fu annesso a Siena. La possente cinta muraria che ancora oggi protegge l'abitato racconta proprio questo passato di lotte, in cui gli abitanti furono spesso costretti ad asserragliarsi all'interno delle mura per sfuggire agli attacchi esterni.
Oggi Casole D'Elsa è un centro agricolo dove si coltivano viti, ulivi e cereali e lo testimoniano i lunghi filari e gli uliveti che disegnano i declivi che lo circondano. E naturalmente vive di turismo, regalando ai visitatori un angolo di toscana autentico, come i piatti che si servono alle tavole dei suoi locali, per lo più taverne e trattorie "alla buona", dove tra un tagliere di affettati, una sinfonia di pecorini e calici di vino si assaggia l'essenza stessa di questa terra.
Dopo un pranzo o una cena così generosi si può girare per il borgo, le cui antiche vie, molte delle quali sono solo pedonali, sono un autentico balzo all'indietro nel Medioevo, con case in sasso e selciati acciottolati dai caldi toni del rosso, a cui fanno da coro vasi di fiori multicolore che ornano ogni balcone.

Il Palio di Casole

Sonnolento borgo per la maggior parte dell'anno, Casole si anima in occasione del Palio a metà luglio, una corsa di cavalli che richiama visitatori e turisti dai centri vicini, che accorrono per assistere a questo evento. La gara è affiancata da una competizione culinaria a cui partecipano le diverse contrade di Casole, che si sfidano a suon di piatti tipici, per la gioia dei visitatori!

Dove mangiare e dove dormire a Casole d'Elsa

Casole d'Elsa Toscana

Per l'alloggio vi consiglio l'Hotel Terre di Casole, a pochi minuti a piedi dal borgo, un bellissimo tre stelle (che meriterebbe le 4 stelle!), curato in ogni particolare, arredato con grande gusto ed eleganza e dotato di una splendida terrazza panoramica e piscina con vista sulle colline.
L'hotel dispone anche di un ottimo ristorante per i palati più esigenti.
Nel borgo si può mangiare una buona pizza da Il Porrina o un tagliere di affettati e formaggi al Barroccio subito accanto, nel più tipico ambiente toscano.
Fuori dal borgo in Loc. Molino si trova la Locanda del Molino17, locale frequentato dalla gente del posto con una buona scelta di piatti toscani e un'ottima pizza!

I dintorni di Casole

Un intero universo di cittadine medievali e panorami da cartolina circonda Casole. A poco più di 20 chilometri ad est ed a ovest, San Gimignano e Volterra, conosciute in tutto il mondo; poco più in là il Chianti con i suoi filati di viti e a sud i tesori di Siena e le meraviglie della Val D'Ocia.


You Might Also Like

0 comments

Diventa fan su Facebook

Bloglovin'

Follow

Subscribe