Crociere: la rotta degli Emirati Arabi e dell’Oman

venerdì, marzo 11, 2016

Crociere negli Emirati Arabi e nell’Oman

Tra le crociere più ambite nella stagione primaverile, vi è sicuramente quella che prevede la rotta degli Emirati Arabi e dell’Oman.

La prima tappa prevista da questo itinerario è la città di Muscat: questo porto di scalo non è transitabile a piedi, per questo motivo vengono messe a disposizione dei crocieristi delle navette dall'autorità portuale.

Muscat, meraviglia d'Oriente

Grande Moschea del Sultano Muscat Oman
La Grande Mosche del Sultano Qaboos a Muscat
Muscat, capitale dell’Oman, è una delle città più antiche del Medio Oriente, tra le bellezze da visitare vi è sicuramente la Grande Moschea del Sultano Qaboos. Edificata su una superficie di 416.000 m² può ospitare al suo interno fino a 6.500 fedeli.
Una delle peculiarità dell’edificio, consiste nelle pareti rivestite di marmo che caratterizzano la sala principale e sulle porte in cui sono incisi motivi ornamentali islamici con versetti coranici in caratteri “thuluth”; un’altra particolarità della struttura è il tappeto persiano monopezzo che ricopre il pavimento della sala dedicata alla preghiera.

Abu Dhabi e Dubai, le metropoli del deserto


La Moschea Bianca di Abu Dhabi

Seconda tappa dell’itinerario è Abu Dhabi. Città fondata dalla tribù beduina Badu Yas, è la sede del governo degli Emirati Arabi Uniti. La prima sosta prevede una visita alla Moschea Bianca o Sheikh Zayed, un’opera architettonica e tra le moschee più grandi al mondo, Al suo interno ospita il più grande tappeto fatto a mano in Iran, circondato da delle piscine.
Una delle caratteristiche della struttura è quella di essere aperta a un pubblico anche non musulmano, uno dei momenti più suggestivi per recarsi in questo luogo magico è sicuramente il tramonto, che regala ai visitatori un spettacolo più che suggestivo. 
L’Emirates Palace è un hotel extra lusso, la cui costruzione è stata tra le più costose al mondo con pavimenti in marmo e volte ricoperte d’oro; qui è possibile ammirare le eleganti sale dove l’Emiro accoglie i capi di Stato per importanti riunioni d’affari.
Ultima sosta prevista dalla rotta è Dubai che a differenza degli altri porti di scalo non prevede il servizio navetta. Qui è impossibile non recarsi nel souk delle gioiellerie e dell’oro e quelli limitrofi caratterizzati da negozi dedicati alla vendita di tessuti e spezie. Medinath Jumeirah è il souk che riprende l’idea originale del villaggio tipico, ossia dell’antica medinah.
La rotta che prevede il giro degli Emirati e dell’Oman è ideale soprattutto nel periodo primaverile, quindi vi consigliamo di affrettarvi se volete salire a bordo di una crociera aprile.

You Might Also Like

0 comments

Follow on Facebook

Bloglovin'

Follow

Subscribe