Le più belle opere di architettura contemporanea in Italia

mercoledì, gennaio 20, 2016

Casa MC coviello : Sala da pranzo moderna di MOB ARCHITECTS
Casa MC coviello di MOB ARCHITECTS / homify.it

Linee pulite ed armoniose, ambienti luminosi e funzionali, sono queste le caratteristiche di architettura e design contemporanei, capaci di dare nuova vita e valore ai più diversi spazi abitabili.

Progettare ed arredare la propria casa in modo da renderla non solamente un luogo da usare ma da vivere pienamente è oggi un elemento fondamentale che influisce in maniera importante sulla qualità della vita. La chiave per arrivare a questo importante risultato è trovare studi di architettura in grado di capire ed interpretare i nostri gusti trasformandoli nella casa dei nostri sogni, che non significa necessariamente una villa od un lussuoso attico. Il grande merito dell’architettura e design moderni risiede nel saper trasformare ogni tipologia di abitazione in un ambiente perfetto per chi lo vive, creando spazi personalizzati e funzionali.
Che sia nell’uso e accostamento di materiali diversi come vetro, legno o acciaio, nella scelta di intonaci capaci di aggiungere luminosità agli interni o nel gioco di superfici e volumi, l’architettura moderna sa immaginare e creare arredi, rivestimenti e finiture interpreti del carattere di chi li vive.

Architettura contemporanea in Italia

PICCOLO LOFT PIAZZA VITTORIO : Soggiorno in stile industriale di MOB ARCHITECTS
PICCOLO LOFT PIAZZA VITTORIO di MOB ARCHITECTS /homify.it

Il turismo architettonico è un’ottima opportunità per cominciare a familiarizzare con forme e materiali, focalizzandosi sugli edifici contemporanei che interpretano le tendenze moderne. Molte città italiane offrono numerose occasioni per ammirare splendidi esempi di stile e design.
Basterà un breve giro di Milano, capitale italiana del design, per accorgersi come già dagli anni ‘60 i grandi studi di progettisti abbiano prediletto il vetro, per la capacità che ha di amplificare la luce e di creare un legame più diretto tra interno ed esterno. Sono molti gli edifici milanesi che giocano sulle trasparenze, come il famoso Grattacielo Pierelli, Torre Galfa o la sede del Sole 24Ore.
Progetti recenti, che spesso portano le firme di grandi architetti italiani ed internazionali, hanno rinnovato molto quartieri di Milano, riportandoli a nuova vita. E’ il caso del Bosco Verticale, due torri residenziali progettate da Stefano Boeri ed inaugurate nel 2014: l’innovativa idea di rivestire i due edifici di arbusti ed alberi ad alto fusto si inserisce nel più ampio progetto di riforestazione metropolitana, nell’ottica di un miglioramento estetico e della qualità dell’aria.

Anche la storica città di Padova ospita un monumento contemporaneo di grande pregio, progetto del celeberrimo Daniel Liebeskind: si tratta del Memoriale Memoria e Luce dedicato alle vittime dell’11 settembre. La costruzione in vetro rappresenta un libro aperto nel quale è inserita una lunga trave, proveniente dal World Trade Center di New York.

Anche il Trentino riscopre la sua vocazione contemporanea con opere che, pur utilizzando linguaggi e materiali moderni, mirano ad integrarsi con armonia nell’impianto urbanistico storico e nel paesaggio. E’ il caso del MART di Rovereto progettato dall’architetto Mario Botta, che ha situato al centro del complesso museale una grande cupola, moderna nei materiali (vetro e acciaio) ma classica nell’impianto, che trae ispirazione dal Pantheon di Roma. L’architetto è riuscito nella difficile impresa di far dialogare il nuovo edificio con quelli storici attigui, scegliendo per le facciate la pietra gialla di Vicenza ed ottenendo così un’incredibile continuità di linguaggi tra antico e moderno. 
Il Museo d’Arte Contemporanea di Bolzano, opera dello studio KSV di Berlino, è uno splendido altro esempio di architettura contemporanea. Con la sua facciata di vetro trasparente mette in comunicazione gli spazi espositivi con la zona moderna della città e con l’ambiente naturale circostante. La leggerezza che caratterizza l’esterno si ritrova anche all’interno, in spazi polifunzionali e flessibili che ricreano l’ambiente di un laboratorio artistico: un altro splendido esempio di come l’architettura contemporanea sappia adattarsi al contenuto, rendendosi funzionale alla destinazione d’uso dell’edificio. La stessa duttilità di spazi e arredi che si ritrova nella moderna architettura abitativa, capace di coniugare magistralmente bellezza, funzionalità e comodità.

You Might Also Like

0 comments

Diventa fan su Facebook

Bloglovin'

Follow

Subscribe