Bibione in autunno tra spiagge deserte e tesori d'arte

lunedì, settembre 28, 2015


Bibione
Immaginate una lunga spiaggia deserta, il ritmico sciabordio delle onde sul bagnasciuga e l’aria fresca che accarezza la pelle. L’arenile è quello di Bibione, otto chilometri di sabbia che in una tiepida giornata d’autunno diventano un enorme palcoscenico spalancato sullo spettacolo del mare Adriatico. 
Apprezzata località balneare d’estate, Bibione è una destinazione che offre molto anche in bassa stagione, quando i bagnanti se ne vanno lasciando le spiagge deserte e silenziose, un paradiso naturale al cui fascino è difficile resistere. 

Sapore di mare d’autunno


Proprio l’autunno può rivelarsi il momento perfetto per visitare Bibione, che oltre ad un arenile meraviglioso offre anche numerose attrattive nei dintorni. Si potrà così scoprire il ricco patrimonio naturalistico e storico della Laguna di Venezia e del vicino entroterra friulano, godendo al contempo dell’aria salubre di mare. Utilizzare Bibione come base per visitare le località della zona offre il vantaggio di usufruire dell’ampia scelta di case e appartamenti in affitto disponibili nella cittadina, che proprio con la fine della stagione estiva offrono tariffe particolarmente convenienti. Perché allora non regalarsi un soggiorno in famiglia in una villetta immersa nella pineta, o in un bell’appartamento con un balcone vista mare, iniziando la giornata con una passeggiata in spiaggia per poi andare alla scoperta di una delle tante cittadine storiche dei dintorni. Il risultato sarà una vacanza all’insegna della bellezza e della tranquillità a costi più che contenuti! 
L’ampia disponibilità di alloggi rende difficile orientarsi tra le tante opzioni, per questo la scelta di affidarsi ad un’agenzia specializzata permette di risparmiare tempo e individuare l’alloggio più adatto alle proprie esigenze. L’agenzia Serena, grazie ad oltre 50 anni di operatività, ha una profonda conoscenza dell’offerta ricettiva di Bibione e al contempo la conduzione familiare assicura un servizio vicino alle esigenze delle famiglie. Il personale dell’agenzia saprà studiare i singoli bisogni indicando l’alloggio più conforme ai desideri di ognuno.


Suggestioni lagunari


Il Duomo di Carole
Il Duomo di Carole
Osservando una mappa del Veneto appare subito evidente la vicinanza di Bibione a Venezia. Basta poco più di un’ora di macchina o di treno per raggiungere la città lagunare e trascorrere una magnifica giornata immersi nel suo incanto senza tempo. Un’altra opzione è la combinazione auto e motonave, che prevede di raggiungere in macchina la vicina Punta Sabbioni e da lì salire a bordo delle motonavi che portano a Venezia, potendo così approcciare la città dal suo elemento più distintivo, l’acqua.
Per chi cerca una meta meno affollata, un’altra bellissima escursione in giornata da Bibione è quella che porta a Caorle, cittadina costiera della laguna che vanta un patrimonio architettonico di prim'ordine. Il centro è un vero museo a cielo aperto che proprio in bassa stagione, libero dalle folle di turisti, si apprezza in tutta la sua bellezza. Il Duomo del 1038 ed il campanile in stile romanico dominano la piazza centrale, mentre una romantica passeggiata sul lungomare conduce al Santuario della Madonna dell’Angelo, risalente al XVII secolo. 

Tesori d’arte nei dintorni di Bibione


Pordenone
Corso Vittorio Emanuele a Pordenone
L’entroterra di Bibione non è meno suggestivo delle sue coste. Inoltrandosi nella campagna in appena 50 minuti di auto si raggiunge Pordenone, gioiello d’arte friulano con case e palazzi nobiliari ad impreziosirne il centro storico. Da non perdere il convento di San Francesco che custodisce raffinati affreschi quattrocenteschi. Sulla via del ritorno verso Bibione si può fare una breve deviazione verso Palmanova, altro museo a cielo aperto. La città è famosa per l’originale pianta a forma di stella che le ha valso l’appellativo di “città stellata”. Sotto il dominio veneziano nel 1500 Palmanova fu infatti trasformata in una roccaforte, baluardo difensivo contro gli attacchi dei turchi. Ancora oggi si possono ammirare le possenti mura disposte su due file con un fossato al centro, interrotte da tre monumentali porte d’accesso. All’interno delle mura sono custodite gemme architettoniche di epoca rinascimentale come Piazza Grande e il Duomo.


You Might Also Like

0 comments

Diventa fan su Facebook

Bloglovin'

Follow

Subscribe