Da Galway lungo la Wild Atlantic Way per un assaggio d'Irlanda

venerdì, settembre 18, 2015

Wild Atlantic Way Ireland

La Wild Atlantic Way in Irlanda è considerata una delle strade più belle e scenografiche d’Europa e del mondo. 2500 chilometri di panorami solitari, una lunga striscia d’asfalto che segue la selvaggia costa occidentale irlandese e regala scorci d’infinito tra brughiere e oceano. 
Visto la notevole estensione, molti decidono di percorrere solo un tratto della Wild Atlantic Way. Quello che vi proponiamo è un itinerario che fa base nella città di Galway e da lì conduce alla scoperta di alcuni dei luoghi più suggestivi della costa occidentale d’Irlanda, includendo anche una visita alle splendide isole Aran. 

Galway, il volto antico e nuovo d’Irlanda


Galway è una delle città più vivaci d’Irlanda, un misto di rilassatezza bohemienne e incontenibile energia. Si potrebbe definire la città del divertimento visto il ricco calendario di festival, concerti e feste tradizionali: Galway ha sempre qualche evento da offrire in qualsiasi stagione la si visiti!
Chiamata “City of Equals” per la felice convivenza di culture differenti, Galway è una piccola città dall’anima profondamente cosmopolita che manifesta la sua natura accogliente attraverso la babele di lingue che si sente per le sue strade e la splendida varietà di culture e stili che la animano. Galway rimane però fedele anche alle sue radici, ne sono testimonianza i tanti pub dove si suona musica tradizionale irlandese accompagnata dalla birra locale. 
La posizione della città lungo la Wild Atlantic Way la rende la base ideale per stupende escursioni in giornata,andando alla scoperta dell’omonima contea e delle vicine isole Aran . Scegliere di pernottare a Galway offre inoltre il vantaggio di approfittare dell’ampia scelta di sistemazioni disponibili in città e di godere della sua vivace vita serale.

Dai paesaggi lunari di Burren all’immensità delle Cliffs of Moher

Le Cliffs of Moher
Le Cliffs of Moher
Usciti dal centro cittadino si segue la Wild Atlantic Way verso sud in direzione Ballyvaughan, un grazioso villaggio con i caratteristici cottage dal tetto in paglia. Da qui si prosegue verso il Burren, la regione dal paesaggio lunare che prende il nome da una parola irlandese che significa “luogo roccioso”. Il Burren National Park conserva un patrimonio geologico di inestimabile valore, con diverse tipologie di rocce che si possono scoprire seguendo uno dei tour organizzati dalle guide esperte del centro visitatori.

Lasciato il parco si prosegue verso la città di Doolin, base perfetta per vedere l’attrazione forse più famosa di tutta l’Irlanda, le Cliffs of Moher. Con un’estensione di 8 chilometri ed un’altezza vertiginosa di oltre 200 metri, queste imponenti scogliere a picco sull’oceano sono la quintessenza del paesaggio irlandese: selvagge, immense, di una bellezza aspra ma ammaliante.
Percorrendo il sentiero sulla sommità si è costantemente accompagnati dal frastuono dell’oceano e dal fischio del vento che agita il manto d’erba e fa correre veloci le nuvole. 
Anche se camminare sulle scogliere è un momento di grande suggestione, il modo migliore per vederle è in realtà dal mare, da dove si possono ammirare in tutta la loro regale imponenza. In partenza da Doolin ci sono diverse crociere che conducono nei luoghi migliori per contemplarle e fotografarle.

Le Isole Aran, paesaggi fatti di silenzi


La brughiera irlandese
Basta poco più di un’ora di viaggio da Galway per raggiungere le Aran. I traghetti per le isole partono dal molo di Rossaveal, un piccolo villaggio con una forte vocazione marinara.
Le tre isole Aran si trovano della Baia di Galway e rappresentano l’ultimo avamposto ad ovest d’Europa prima della vastità dell’oceano che la separa dall’America. Le Aran sono una terra ricca di una natura selvaggia ed incontaminata, luogo perfetto per chi cerca silenzio e quiete. 
Inis Mor è l’isola maggiore con alcuni interessanti siti storici. Inis Meain è sede di produzione dei famosi maglioni Aran, esportati in tutto il mondo. Inis Oirr è l’isola più piccola, bastano 4 ore per percorrerne l’intero perimetro a piedi. Le Aran sono luoghi aspri, solitari, amati da scrittori ed artisti che qui trovano fonte di ispirazione e tranquillità e da tutti coloro che cercano un assaggio della vera, autentica, Irlanda rurale.


You Might Also Like

0 comments

Diventa fan su Facebook

Bloglovin'

Follow

Subscribe