Una giornata a Napoli

sabato, gennaio 25, 2014

Credits: Giuseppe di NaturaMediterraneo
Cristina della redazione di italytraveller.com ci porta alla scoperta della sua Napoli suggerendo un itinerario tra le bellezze e i sapori della città.


Napoli è la città delle contraddizioni. La città in cui speri ogni giorno di andar via, ma appena ti ci allontani desideri ardentemente ogni giorno di ritornarci.
Deve esserci un magnete, nascosto sotto al Vesuvio, che ci tiene tutti legati a questo territorio, saldi nelle nostre radici, resistenti come le calamite di Pulcinella sul frigorifero dei turisti americani.

Sono napoletana, ma ho vissuto molti anni altrove. Parigi, Milano, Roma,San Francisco... la mia vita mi ha portato spesso lontana e con gli occhi dell'insider che riscopre ogni volta la proprio città scrivo questo itinerario di 1 giorno per viaggiolibera.it!

Prima ancora di lasciare i bagagli in albergo, se arrivate in StazioneCentrale da altre città italiane, la prima tappa da fare è Attanasio:assaggiate la sfogliatella più buona di Napoli (e ho tralasciato "delmondo" solo per la modestia dei napoletani) in Vico Ferrovia 3. Non potete sbagliare, troverete la fila! Quando la proverete, la soffice sfoglia della sfogliatella frolla o la croccante pasta della sfogliatella riccia si apriranno per far uscire un morbido ripieno di ricotta che vi farà esplodere i sensi.


Credits: Francesco De Luca
Per la notte vi consiglio di scegliere un albergo o una guesthouse al centro storico o vicino al lungomare per beneficiare degli effetti benifici della salsedine

Dopo una breve sosta in hotel per effettuare il check-in, vi consiglio una passeggiata al Borgo Marinaro, a sinistra del Castel Dell'Ovo, un ex borgo di marinai dove ora ci sono ristoranti con specialità di pesce e bar per un drink sul mare con Capri di fronte.
Continuate con una passeggiata sul lungomare fino al Borgo Santa Lucia, un quartiere storico di Napoli che si estende da un lato tra l'isolotto di Megaride, Vie Santa Lucia ed Orsini, Via Chiatamone e dall'altro su Piazza Plebiscito e sul Palazzo Reale.
Passeggiate tranquillamente tra queste stradine e fermatevi ad ammirare il Palazzo Reale e la bellissima Basilica reale di San Francesco di Paola.Una chicca: all'interno del Palazzo Reale c'è, oltre alla Biblioteca Nazionale, anche un giardinetto molto tranquillo dove riposarsi.

Proseguendo per il centro, percorrete la strada dello shopping napoletana:Via Toledo (una volta Via Roma) in cui troverete sia le grandi catene di abbigliamento che alcune eccellenze napoletane emergenti: fermatevi a prendere un gelato un macaron da Casa Infante, vedrete che gusti
particolari! Nocciomandorlacchio, Pane Burro e Marmellata, Crostata....tutti da scoprire!

E' il momento di conoscere la Napoli storica: attraversate Spaccanapoli,Via Forcella, San Gregorio Armeno e fermatevi a controllare se c'è una statuina tra i famosissimi pastori napoletani che vi assomiglia! Di sicuro ne troverete di alcuni dei vostri personaggi preferiti: calciatori, cantanti, politici...non manca nessuno ed è aperto tutto l'anno!
Credits: Napoli Da Vivere
Tra queste strade potrete provare la famosissima pizza napoletana: Sorbillo e Michele sono le pizzerie più note e in cui i tempi di attesa a pranzo sono accettabili, ma di sera possono volerci ore prima di sedersi.

Dopo aver visitato il Centro Storico salite verso la Collina del Vomero prendendo la funicolare di Piazzetta Augusteo (dove c'è anche il famoso Teatro Augusteo). Avete cantato funiculì funiculà ? E' proprio in onore della funicolare che è nata la canzone famosa in tutto il mondo!
Per guardare Napoli dall'alto affacciatevi alla terrazza di San Martino, proprio nello spiazzale davanti Castel Sant'Elmo, guardate le luci, guardate il Vesuvio, il mare, la moltitudine di vita che si muove sotto ai vostri occhi e lasciatevi incantare da Napoli e dalla sua anima poetica.

Uno dei miei posti preferiti per un drink è Fonoteca, nato unicamente come negozio di dischi, è ora un locale mondano e cosmopolita in cui rilassarsi all'ora dell'aperitivo. Se invece amate l'indie-rock o gli ambienti piu' informali, il Doria ospiterà sicuramente un concerto, proietterà la partita del Napoli o proporra' shot di alcol a prezzi bassissimi per passare una serata trasgressiva!

Per la cena uno dei pub piu' buoni di Napoli è il Penny Black, sia i panini che il piatto sono deliziosi e l'ambientazione è un po' inglese e british. Carinissima!
Nel corso della vostra giornata a Napoli non dimenticate di dare uno sguardo a una delle stazioni della metro proclamata la piu' bella del mondo per le installazioni di arte contemporanea che ci sono nelle stazioni create recentemente!

Ritornando verso casa date un ultimo sguardo al mare, se è ancora presto fate un giro nella Villa Comunale e rendetevi conto che... vi serviranno altri giorni in città per viverla davvero, quindi iniziate a progettare il vostro ritorno!"


You Might Also Like

0 comments

Follow on Facebook

Bloglovin'

Follow

Subscribe