Malesia, la natura al meglio

domenica, marzo 17, 2013






La Malesia è una destinazione di viaggio ancora poco conosciuta in Italia ma che rappresenta un meta straordinaria per chi vuole una vacanza all'insegna della natura. Il paese ospita infatti un'eccezionale varietà di flora e fauna oltre a fondali marini tra i più famosi e rinomati al mondo.

Se da un lato in paese non offre mete storiche paragonabili a quelle di altri paese asiatici, pur contando graziose cittadine ricche di storia come Malakka e Penang, dal punto di vista naturalistico è invece in grado di offrire una vacanza a cinque stelle, potendo contare su distese di foreste primordiali, meravigliosi parchi nazionali brulicanti di una straordinaria biodiversità e grandi sistemi fluviali lungo i quali vivono numerose specie animali.

Prima di immergersi in questo straordinario territorio, tappa obbligata è la capitale Kuala Lumpur, città dal nome esotico che ben interpreta il ruolo di moderna capitale del paese, il cui profilo è segnato da numerosi grattacieli di vetro e acciaio, primi tra tutti le famose Petronas Towers.
KL, come viene familiarmente chiamata, pur non sfoggiando scintillanti pagode dorate come altre capitali asiatiche, è comunque una meta piacevole che mostra il volto più moderno e futuristico del paese, dove mercati tradizionali convivono con lussuosissimi mall che ospitano le boutique delle griffe più famose del pianeta.
Dedicati due o tre giorni alla capitale, basta un volo interno di poche ore per raggiungere santuari della natura. La scelta è vasta e risponde alle più svariate esigenze.


Per chi vuole fare un salto nel tempo all'epoca della dominazione inglese, una visita alle Cameron Highlands rappresenta la mete ideale dove poter ammirare gli ordinati terrazzamenti della coltivazioni di the, nelle cui dolci e sinuose colline sorgono numerosi e splendidi resort dove è d'obbligo sorseggiare un the ammirando il paesaggio, in un perfetto connubio tra stile inglese e l' atmosfera esotica del luogo.

Per chi invece preferisce addentrarsi nella foresta pluviale, la scelta è ampia. Oltre al Taman Negara, nella Malesia Peninsulare, il Borneo Malese ospita diversi parchi nazionali che offrono la possibilità di fare trekking di vari livelli, da quelli per principianti ai più impegnativi. Nel Sarawak spicca il Bako National Park, a pochi km dalla capitale dello stato, Kuching, dove si respira l'aria della vecchia Indocina.
Sempre nel Sarawak il Mulu National Park è un santuario della natura immerso nell'intrico della foresta pluviale tanto da poter essere raggiunto solo in aereo, non esistendo strade di collegamento tra questa zona e le città costiera di Miri.


Anche il Sabah, l'altro stato malese del Borneo, offre numerose possibilità di ammirare la straordinaria biodiversità di flora e fauna di questo angolo di mondo, con parchi ricchi di piante e fuori oltre che di animali, con specie che si possono incontrare solamente qui, come le scimmie nasiche o gli oranghi, con i quali si può avere un incontro ravvicinato nel centro di riabilitazione di Sepilok, vicino a Sandakan.
Il Sabah è una regione ricca anche di fiumi, come il Kinabatangan, lungo le cui sponde si possono avvistare elefanti, coccodrilli, scimmie e numerose specie di uccelli.


Ma la Malesia ha paradisi da offrire anche per gli amanti delle spiagge e per i divers!


Tra le isole della Malesia peninsulare, lungo il versante orientale spiccano le Parenthian, piccole gemme orlate da acque cristalline che nascondo una straordinaria fauna marina, paradiso per divers e snorklers; Redang, altro gioiello sopra e sotto l'acqua; o ancora la famosa Tioman, dall'aria vagamente polinesiana, o le piccole isole a sud di Tioman, come Sibu e Besar. E se pensate che in Malesia ci siano solo sistemazioni spartane, vi sbagliate. Molte isole offrono resort a cinque stelle, veri e propri paradisi in stile occidentale incastonati tra le rigogliosa vegetazione e le acque cristalline di queste isole incantante. Numerosi sono anche i resort con bungalow sull'acqua, simili a quelli più famosi della Maldive; questi si trovano sopratutto nel Borneo, nel Sabah nell'arcipelago di Semporna, un gruppo di isole circondate da acque smeraldine meta ideale sopratutto per i divers; l'isola di Sipadan, facente parte di questo arcipelago, è infatti considerata uno dei siti dive più prestigiosi al mondo, dove, tra le tante specie marine, è possibile nuotare con le tartarughe!

Un soggiorno in queste isole, a meno che non siate disposti ad alloggiare in spartani bungalow, vi mostrerà come la Malesia possa essere anche una meta di lusso, pur risultando sempre più economica di Maldive o Seychelles. Ma vi assicuro che i panorami non hanno nulla da invidiare alle sorelle più blasonate!
La Malesia è una terra eccezionale, affrettatevi a scoprirla!

Guida al viaggio
Come arrivare: Emitates offre comodi collegamenti a Kl con scalo a Dubai, che può rappresentare anche un interessante stop over!
Spostamenti interni: visto le distanze notevoli, conviene spostarsi con i voli interni, numerosi e molto economici se prenotati in anticipo. Tra le compagnie, oltre a Malesyan Airlines, più costosa, c'è  Air Asia, una delle migliori low cost in assoluto, che copre tutto i territorio malese con prezzi veramente competitivi. Nel Borneo opera anche MAS Wings, un distaccamento di Malesyan Airline, ma spesso risulta più conveneinte Air Asia.
Pernottamento: a seconda della destinazione ci sono diversi livelli di hotel, per tutte le tasche. Scandagliate internet per trovare quelli più adatti o voi o scrivetemi per avere consigli!

Se vuoi approfondire la conoscenza del Borneo, puoi leggere il mio libro "Borneo. Il Canto della giungla" (Versante Est - 2017). Clicca sul link del titolo per trovare gli store dove acquistarlo 









You Might Also Like

1 comments

  1. Che foto meravigliose!!!! Viene voglia di partire davvero...

    RispondiElimina

Diventa fan su Facebook

Bloglovin'

Follow

Subscribe